Dico la mia

 

Propongo di togliere e di non pubblicare più la dicitura “ Andrà tutto bene “ solo nel rispetto di tutti quelli che hanno persone scomparse e degli stessi che non avranno più la fortuna di superare questo infausto periodo , per loro comunque vada, non sarà mai andato bene. Ce la faremo ! Usiamo questo , mi sembra più corretto e appropriato .

Claudio

KARATE SAMURAI-RYU : COSTANZA NEI RISULTATI..CI SIAMO SEMPRE !

Il Samurai Ryu Vallecamonica nella specialità del Kumite Combattimento, stacca per il secondo anno consecutivo il pass per le finali Nazionali per Chiara Rossini nella categoria -59 kg. 5^ dopo aver disputato una buonissima fase eliminatoria ma perdendo la finale di poule con la vincitrice per un solo punto di svantaggio e nella finale per il bronzo non è riuscita a ripetersi perdendo anche in questo caso con pochi punti di scarto.

Mentre Lorenzo Zoanni nella categoria -75 kg. si è ritagliato un brillante 3° posto che a differenza di Chiara ha dato il meglio nella finale per il bronzo, in quanto nelle eliminatorie forse un poco contratto non aveva trovato il giusto ritmo di gara nel primo incontro che lo ha visto vincere per somma di ammonizioni del suo avversario mentre il secondo ha trovato un forte atleta anch’esso poi vincitore della gara che lo ha messo subito in difficoltà, non consentendogli di esprimersi al meglio, ma proprio da questa sconfitta ha trovato le giuste motivazioni per vincere la finale del bronzo, non permettendo al suo avversario di portare una sola tecnica a bersaglio. Peccato per la terza del gruppo Federica Mora anche lei nella stessa categoria di Chiara che non è entrata in gara con la solita grinta ed ha subito la sconfitta da una avversaria alla sua portata, che purtroppo non si è fermata alla fase successiva preclude dole i ripescaggi.

Per i nostri 2 qualificati le finali sono in programma il 22 e 23 febbraio presso il Pala Pellicone di Ostia Lido, e già stiamo lavorando affinché questa impegnativa trasferta possa permetterci di tornare a casa con qualche bella soddisfazione, consapevoli che sarà dura ma noi dobbiamo lasciare nulla al caso, e l’esperienza dello scorso anno sicuramente sarà un elemento a nostro favore.

 

84870767_10218833671547121_1641508647668285440_n 84614236_10218833670427093_3233058167030022144_n 83791040_10218833671227113_1874782696769585152_n

KARATE SAMURAI-RYU : UN GRANDE BOTTINO

 

3^ EUROPE CUP FOR CLUB

Si è svolta domenica 24 novembre presso il Palazzetto dello sport di Gerenzano (VA) una gara interregionale di Karate che ha visto la partecipazione di 800 atleti divisi tra varie categorie, sia per la prova di Kata e di Kumite, la nostra società Samurai Ryu Vallecamonica era presente con 4 giovani atleti che hanno gareggiato nel Kumite (Combattimento) e stavolta non sono mancate le soddisfazioni.

I primi a scendere sul tatami sono stati i più giovani nella categoria Esordienti con Zoanni Lukas nei 50 kg. e fin da subito ha mostrata di essere in giornata vincendo il primo incontro con un secco 9 a 0 per poi vincere di misura il successivo che gli ha permesso di accedere alla finalissima dove ha pagato nella fase iniziale un poco di tensione per poter poi entrare bene in gara ma purtroppo il suo avversario lo ha tenuto a bada vincendo per un solo punto di vantaggio, e Lukas si mette al collo una bella medaglia d’argento.

Le ragazze Pelamatti Desiree e Salvetti Ilaria sono anche loro entrate in gara assieme al compagno e se per la prima il suo incontro si è messo subito al meglio vincendo con una bel vantaggio per Ilaria le cose sono state un poco più difficile per via di un avversaria più esperta ma questa sconfitta le ha aperto le porte dei ripescaggi ed entrambe si sono ritrovate sul terzo gradino del podio con un bronzo al collo.

L’ultimo della partita è stato Zoanni Lorenzo al suo rientro agonistico dopo il periodo di preparazione per l’esame di Cintura Nera ha pagato un poco lo scotto iniziale anche se il primo incontro è stato superato abbastanza agevolmente anche se sul finire le risorse energetiche erano quasi finite, e proprio nella finale per l’accesso alla finale la situazione si è ripetuta ed il nostro atleta dopo essere passato in vantaggio si è fatto recuperare proprio sul finale negandogli la finalissima, nel ripescaggio si poi imposto con una buona prova con un avversario alla sua portata, ed anche lui si mette al collo un buon bronzo.

2° COPPA LIBERTAS LAGO DI GARDA

Domenica 8 Dicembre a Castenedolo si è svolta la 2^ Edizione della Coppa del Lago di Garda e erano presenti anche le società del Karate Camuno Chinte, Samurai Ryu e Karate Alto Sebino che insieme in squadra hanno ottenuto un brillante 2° posto nella classifica per Società dietro alla Società Ginnastica Leonessa e davanti Centro Sportivo Farnesiana Karate.

Con i seguenti migliori risultati:

7 Primi posti con Alice Belli, Federico Zerbini, Luca Mondini, Erika Fettolini, Filippo Zanelli, Sofia Savoldi, Lorenzo Zoanni e Ilaria Salvetti,

4 Secondi posti con Marco De Bosis, Lukas Zoanni, Desiree Pelamatti, e Andrea Bertoletti.

4 Terzi posti con Melissa T.Soldi, Matteo Mauri, Sara Cattaneo e Martina Di Mauro.

3 Quinti posti con Teresa Laini, Ambra Colombi, e Giulia Xhihani.

In totale sono stati portati in gara 27 atleti e come si vede dai risultati solo in 9 non sono andati a podio, ma hanno anche loro effettuata una gara più che lodevole.

Ancora una volta, il confronto e l’unione delle esperienze e qualità dei tecnici sta facendo emergere le doti di tutti gli atleti sia agonisti che pre-agonisti e proprio durante i raduni estivi e invernali questa condivisione si rafforza e crea i presupposti di mantenere i livelli di allenamento sempre soddisfacenti sia per i tecnici che per gli atleti.

Prossimo appuntamento per tutti gli altri atleti sarà in occasione del raduno invernale in programma il 3 e 4 Gennaio 2020 a Edolo, nel quale si metteranno le basi per l’inizio della stagione agonistica.

 

 

WhatsApp Image 2019-12-08 at 21.49.53 WhatsApp Image 2019-12-08 at 20.48.42 WhatsApp Image 2019-12-08 at 19.56.20 (1) WhatsApp Image 2019-12-08 at 14.22.23-11 WhatsApp Image 2019-12-08 at 19.56.16 78412151_10218242892618017_4666280275439779840_n 78282225_10218242892018002_7422878212583063552_n 78100625_10218242893058028_2881621742185349120_n 77157134_10218242893578041_385541441587249152_n

U.S. MALONNO ORGANIZZA UNA PARTITA DI SOLIDARIETA’: NAZIONALE ARTISTI TV – VECCHIE GLORIE BRESCIA CALCIO

CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE DELLA PARTITA DI SOLIDARIETA’ NAZIONALE ARTISTI TV – VECCHIE GLORIE BRESCIA CALCIO ORGANIZZAZIONE : UNIONE SPORTIVA MALONNO

Nella splendida cornice del Ristorante “A Lago” di Marone sul lago d’Iseo si è svolta la conferenza stampa di presentazione di quello che sarà l’evento clou di una tre giorni di festa durante il tradizionale FESTINVAL (festa biennale dell’Unione Sportiva Malonno) che si svolge press il centro sportivo di Malonno, il tutto magistralmente diretto da Folco Donati storica penna dello sport bresciano.

Aprono e fanno gli onori di casa il Sindaco di Malonno Ghirardi Giovanni e il Presidente dell’Unione Sportiva Malonno Calzaferri Fabio che ringraziano ed invitano tutti a parteciparvi per più motivi, per vedere personaggi noti dello spettacolo e dello sport e soprattutto per un gesto di beneficenza, che di comune accordo con il Dott. Archetti Oscar promotore dell’evento si è concordato di destinare l’intero incasso della partita alla nostra RSA Don G. Ferraglio di Malonno.

Poi si apre lo show, mattatore l’attore Conti Ugo che con i suoi interventi sembrava di essere in un film, fermato ogni tanto dal suo Presidente Mister Bresciani Osvaldo che ricorda come la Nazionale Artisti e Tv e arrivata al suo 31° compleanno, sviscerando numeri e risultati straordinari tutti conditi sempre dal divertimento e tanta solidarietà.

E’ la volta poi delle “Vecchie Glorie del Brescia Calcio”, presenti Bonometti Stefano e De Paola Luciano grandi professionisti dello sport allora come ora che si mettono in gioco volentieri e che con entusiasmo torneranno a Malonno, perché il Brescia Calcio era venuto in ritiro negli anni ’80, per questa “sfida “ … di solidarietà …

Chiude gli interventi il Presidente della RSA Don G. Ferraglio Mariotti Battista destinatari dell’incasso della partita che ringrazia di cuore l’Unione Sportiva Malonno e il suo referente Dott. Archetti per aver pensato alla nostra struttura, e dice giustamente che pochi o tanti che saranno sono “di più” !

Sul finire un’altra graditissima sorpresa, arriva anche una delle due madrine … Nadia Fanchini che sarà presente con la sorella il giorno della partita.

Non resta che invitare tutti per un GRANDE SPETTACOLO di sport e solidarietà il 29 giungo alle ore 17.00 presso il Campo Sportivo Comunale di Malonno.

UNIONE SPORTIVA MALONNO

07

03

04

LOCANDINA-PARTITA_SOLIDARIETA'

CAMUNIA 0 PEDROCCA 1 : NON CE L’HA FATTA LA CAMUNIA

Partita attesissima la finale play off tra Camunia e Pedrocca, in palio l’accesso alla catergoia superiore, la Camuina può avvalersi di due risultati su tre , il Pedrocca può solo vincere. La coreografia è quella dei grandi avvenimenti, il Comunale fa il pieno, molti gli spettatori al seguito in attesa del grande evento. La partita è squallida, brutta da vedere e non ci si diverte, poi ai primi secondi del secondo tempo, il roccambolesco gol beffa , la partita si scuote un pochino, il Pedrocca fa un non gioco e accumala una sfilza di ammonizione e un’espulsione, ma anche con l’avversario in 10 la Camunia non ne sa approfittare , due nitide occasioni che fanno urlare al gol e nulla di più , nemmeno l’arbitro è all’altezza per dirigere questa finale, ha fischiato moltissimo e preso decisione sbagliate , poi cala il sipario e finisce tutto con tafferugli tra giocatori e tifosi.Una giornata pessima in tutti i sensi, anche il tempo lo era, sicuramente la Camunia meritava la promozione, visto il grande campionato che ha condotto, purtroppo questo è il calcio e questo è lo sport.

IMG_4129IMG_4133  IMG_4126 IMG_4125 IMG_4127 IMG_4132 IMG_4130IMG_4131

Karate Samurai-Ryu: Campionati Italiani Juniores

 

 

 

 

Il fine settimana dell’11 e 12 Maggio presso il Palafijlkam di Ostia Lido  si sono tenuti il Campionato Juniores di Kumite Maschile e Femminile 2019, ed anche tre nostri atleti vi hanno partecipato Federica Mora nei – 59 kg. Chiara Rossini nei – 53 Kg. e Lorenzo Zoanni nei -75 kg.  oltre ai nostri era in gruppo anche Marco De Bosis della Società del Maestro Soldi Karate Camuno Chinte che ha gareggiato nei – 50 Kg.
I primi a scendere sul tatami sono stati i maschi nella giornata di sabato Lorenzo nel primo incontro ha trovato un’avversario che non lo ha molto impensierito ed ha gestito l’incontro nel migliore dei modi anche se è finito senza nessun punto gli ha permesso di vincere alle bandierine, anche nel successivo le cose poteva andare per il meglio, ma forse la poca esperienza di gare di livello come questo ed hanno permesso al suo avversario di prendere l’iniziativa e portarsi in vantaggio, senza consentirgli di gestire l’incontro come il precedente, e la vittoria è sfumata.
Nel pomeriggio è stata la volta di Marco che pur trovandosi di fronte un forte avversario con parecchia esperienza di gare internazionali, non gli aveva lasciato troppi spazi, ma a causa di un infortunio occorsogli al piede lo a costretto ad abbandonare l’incontro prima del termine, precludendogli anche l’accesso ad eventuali ripescaggi.
Nella mattinata di domenica è stata la volta della ragazze che sono scese entrambe a poca distanza, la prima è stata Chiara che pur disputando un più che valido incontro non è stata in grado di portare nessun punto a bersaglio ed ha perso alle bandierine per 3 a 2, che ora a mente fredda ci fa un po’ di rabbia perché bastava solo più cattiveria e determinazione e l’esito era di certo diverso.
Federica dal canto suo era la meno esperta di tutti i compagni, si è trovata una forte atleta laziale che l’ha messa subito alle corde impedendole ogni iniziativa, vincendo l’incontro prima del termine del tempo.
Avevamo chiesto ai nostri ragazzi di vivere questa esperienza in maniera positiva  costruttiva e le risposte dei nostri ragazzi seppur senza risultati ci sono state, tutti sono scesi sul tatami in maniera dando il meglio delle loro potenzialità, non si sono arresi hanno lottato e questo è buono, ora stanno già preparando la prossima gara che si svolgerà a Bellaria il 25/26 Maggio per i Campionati Italiani ASC e vogliamo assieme a loro portare a casa altri buoni risultati.

karate6 karate5 karate4 karate3 Karate2

KARATE SAMURAI RYU – GRANDE SPETTACOLO A PONTE PER IL 40 ESIMO

Spettacolo veramente eccezionale domenica 14 Aprile a Ponte di Legno, il M° Nodari Fabrizio con i suoi validi collaboratori, ha organizzato una manifestazione unica come volume e qualità. In occasione del 12 trofeo Bresciano di Karate cadevano i 40 anni di Attività a Malonno per questa disciplina, Fabrizio è riuscito a mettere insieme il tutto, sfornando uno evento di altissimo livello organizzativo. Oltre 500 iscritti , palazzetto di Ponte di Legno strapieno come pochissime volte si è visto per un evento sportivo, grande ricorrenza per i 40 anni del Karate Malonnese, Presenti le Massime Autorità Federali Bresciane e Nazionali , delegazione US Malonno , Autorità del Posto,TeleBoario, Giornalista Della Gazzetta . Devo fare i miei personalissimi complimenti Al maestro Nodari, sono fiero di te per i risultati ottenuti e per la dedizione a questo sport ….OSS!!!

Claudio Copetti

 

 

FB_IMG_1555318952128IMG-20190415-WA0006

12 TROFEO BRESCIANO KARATE

5^ Tappa 14 Aprile 2019  Ponte di Legno

PONTE DI LEGNO CAPITALE DEL KARATE GIOVANILE BRESCIANO

Domenica 14 aprile nella splendida cornice del Palasport di Ponte di Legno si è svolta la 5^ e ultima tappa del 12° Trofeo Bresciano Karate, erano presenti circa 570 ragazzi suddivisi nelle varie categorie del Progetto Giovanile ed in quelle riservate agli agonisti Esordienti e Cadetti nelle Prove di Kata e Kumite.

In questa occasione si sono svolte anche le premiazioni dell’intero Torneo che ha preso il via a Dicembre a Gavardo, pertanto al termine di ogni categoria i primi 10 ragazzi delle categorie del progetto ed i primi 4 per gli agonisti venivano chiamati sul palco per ritirare il premio e ricevere il giusto tributo da parte del pubblico presente.

I numeri del Torneo sono importanti perché hanno visto transitare tra le varie tappe almeno un migliaio di ragazzi con una media di 600 atleti iscritti, la valenza del progetto si nota con un aumento impressionante nei risultati che le  società bresciane hanno ottenuto in questi ultimi anni sia a livello regionale che nazionale ed internazionale.

La Manifestazione magistralmente organizzata dalla ASD Samurai-Ryu Vallecamonica del M° Fabrizio Nodari e dai suoi collaboratori, è stata l’occasione anche per festeggiare in maniera importante il traguardo dei 40° anniversario della fondazione del Samurai-Ryu. Alla cerimonia erano presenti le autorità comunali e sportive dei paesi dove la società è presente con i propri corsi, Malonno, paese in cui è stata fondata, Edolo, paese dove risiede la Sede Sociale e Ponte di Legno, paese ospitante.

Sono stati invitati anche i Maestri fondatori, per il M° Tullio erano presenti i familiari, in quanto prematuramente scomparso nel 2011, e il M° Claudio Copetti, entrambi hanno avuto un ruolo fondamentale nella crescita della Società, sono stati presentati anche i componenti del Direttivo e tutto lo staff tecnico, tutte figure importanti per poter realizzare quanto fatto fino ad ora.

Erano presenti sul palco anche personalità Federali di elevato spessore, come il Direttore Tecnico Regionale M° Franco Genocchio, il Presidente Provinciale M° Roberto Armanelli, oltre che naturalmente l’anima del Torneo il Responsabile dell’attività giovanile della Provincia di Brescia M° Ermanno Bertelli.

Oltre a queste personalità sono stati presentati anche i due nuovi tecnici bresciani della Nazionale Giovanile di Karate, il M° Francesco Maffolini per il settore Kata e il M° Simone Genocchio per il Kumite.

La manifestazione è stata presentata in maniera superba e professionale da una conduttrice d’eccezione la Karateca Chiara Soldi che ha reso l’apertura della manifestazione, come la cerimonia del 40° ed anche le  premiazioni di tutte le categorie un momento di magico grazie alla sua dialettica e simpatia.

L’attività giovanile non si ferma ancora perché il 01 maggio a Roncadelle si svolgerà il Regionale e molti dei Karatechi presenti a Ponte Di Legno si daranno nuovamente battaglia.

 

 

FB_IMG_1555318964725 FB_IMG_1555318942141  IMG-20190414-WA0060 sdr

ANCHE MALONNO IN BLU PER L’AUTISMO

Quest’anno gli enti che costituiscono  Autisminsieme hanno organizzato diversi momenti di festa in Brescia in occasione della giornata mondiale del 2 aprile, oltre a sostenere  e condividere  la campagna di sensibilizzazione sull’autismo “Light it up blue”. L’iniziativa, mondiale, vuole illuminare di blu il mondo intero. Il blu è il colore dell’autismo. E’ stato chiesto ai sindaci di accendere una luce blu sui comuni, ma l’iniziativa non vuole essere solo per le autorità, ma per ognuno.
Accendi anche tu la tua luce blu.. sarebbe bello che oggi bambino lo facesse a casa propria.

1d730253-d010-4a88-af74-8d5899254322 1a38a8fc-1f72-4ae2-bb08-0160b80235d6

eaa55d43-1cab-467c-908d-b289d52a3e04

KARATE CAMPIONATI REGIONALI , SAMURAI RYU PRESENTE

 

Le squadre agonistiche del Samurai-Ryu e del Karate Camuno Chinte del M° Claudio Soldi si sono presentate a questo importante appuntamento con 4 atleti e precisamente Federica Mora, Chiara Rossini e Lorenzo Zoanni per il Samurai Ryu e Marco De Bosis per il Karate Camuno Chinte, e per tutti si sono aperte le porte della fase nazionale.

 

Le ragazze sono scese in campo al mattino e dopo un avvio stentato che ha precluso ad entrambe l’accesso alla finalissima, si sono presentate ai ripescaggi con una grinta e determinazione tale che ha visto Chiara imporsi sulle sue avversarie in maniera decisa e determinata vincendo il primo con un secco 4 a 0 ed il secondo incontro che valeva il bronzo con 4 bandierine ad 1, Federica invece pur gestendo al meglio la gara è uscita sconfitta di misura ma trovandosi in un gruppo numeroso il 7° posto le ha permesso  l’accesso alle fasi nazionali.
Nel pomeriggio i ragazzi ci hanno regalato altre emozioni, il primo è stato Marco che si imposto su suoi avversari arrivando alla finalissima, ma qui il forte atleta di casa sostenuto anche dal pubblico ha avuto la meglio, comunque la medaglia d’argento è un più che buon risultato, poi è stata la volta di Lorenzo che anche lui entra in gara troppo teso forse anche perché conosce bene Giacomo il suo avversario e l’incontro si conclude alle bandierine perché nessuno dei due ha portato delle tecniche a segno, ma nei ripescaggi la musica cambia e la medaglia di bronzo è sua.
Al termine si riportano in valle due bronzi ed un’argento, ed un 7° posto,   un ottimo bottino visto come si erano messe le cose all’inizio, ora sotto a lavorare perché il tempo passa velocemente anche se maggio sembra lontano, ed anche in quel di Ostia i nostri ragazzi ci vogliono regalare altre emozioni.
KARATE 4
KARATE 3
KARATE2
KARATE1