Strettoia Lorengo: Il geom. Spavetti scrive a Prefetto e ANAS, ecco la lettera completa. Qualcosa si muove?

Vi avevamo parlato la scorsa settimana nel nostro articolo di come, nonostante il parere oggettivo di Anas per una risoluzione al problema, la situazione dell’imbuto di Lorengo era ancora in stallo.

55764239_2316789345272227_3178493588241645568_o

Lo scorso Marzo il geometra Santo Spavetti aveva scritto una lettera indirizzata al Prefetto di Brescia dove spiegava meticolosamente le ragioni di tale missiva. Richiedendo un sollecito urgente alle parti in causa affinché venisse messo in sicurezza il tratto critico della Strada Statale 42 tra Malonno e Berzo Demo.

“La carreggiata va messa in sicurezza da parte dell’ Ente gestore della strada, dal possibile crollo.” scriveva Spavetti al Prefetto, e ancora: “I pericoli sono da risolvere immediatamente e contestualmente, anche perche’ se il muro cade nella sede stradale ANAS ha l’ obbligo di garantire la sicurezza,atteso che il muro e’ pericolante, come ammesso anche da ANAS,se cade una parte di muro nella sede stradale e causa un incidente con vittime,ci sarebbero estremi per indagare per non aver rimosso il materiale crollato dalla sede stradale o non essere intervenuti ad eliminare il pericolo segnalato” (a fine articolo la lettera completa)

Secondo il geometra sarebbe quindi ANAS incaricata della manutenzione e della sicurezza di quella strada, a dover intervenire per eliminare la criticità.

Dal canto suo invece l’ente riconosce il problema ma rimbalza la risoluzione al Comune di Berzo Demo e al proprietario dell’immobile. Questi ultimi pare stiano cercando un accordo per mettere in sicurezza il tratto di strada e si vocifera che già la prossima settimana potrebbe essere decisiva.

Spavetti però non è soddisfatto in quanto ritiene che la sola sistemazione del muretto, senza interventi sulla strettoia adiacente, non risolva la situazione di grave pericolo: “la parte “operativa” di ANAS, poltrisce per oltre 18 mesi, affidandosi alla sorte, c’e’ da chiedersi in un paese civile come sia possibile che in presenza di un oggettivo pericolo per la circolazione (per cui dice l’ ing. e’ necessario un “provvedimento contingente ed urgente”), ANAS non sia intervenuta con un ordinanza di pronto intervento a tutela della pubblica incolumità’, e nemmeno a integrare la segnaletica

Soprattutto una preoccupazione su tutte: “Demolire parte del muro può destabilizzare le strutture attigue incentivando la pericolosità. Inutile rimuovere il muro se non viene allargata la strettoia. Ho sentito la protezione civile ARNICA di BERZO DEMO, a richiesta, sono disposti a intervenire subito per mettere in sicurezza il rudere pericolante. Per quanto riguarda ANAS invece, se non mette in sicurezza la circolazione stradale da ogni possibile pericolo, seguirà esposto alla Procura della Repubblica per verificare eventuali reati ascrivibili all’Ente gestore.”

Ringraziando il geom. Santo Spavetti per aver fornito tutta la documentazione alla nostra redazione, auspichiamo che il problema venga risolto definitivamente e nel minor tempo possibile. Vi terremo aggiornati!

LA LETTERA COMPLETA SCRITTA AL PREFETTO –> Lettera PREFETTO 2019.1

 

Non c’è Natale malonnese senza il Torneo di Calcetto

Oramai lo possiamo definire un classico delle feste natalizie. Il memorial Graziano Mora porta in campo tutti i miglior calciatori locali che si sfideranno senza sosta durante le festività per agguantare l’ambita finale.

Per scoprire quali saranno i vincitori continuate a leggere le nostre news

Di seguito trovate regolamento ufficiale e modulo di iscrizione (da inviare entro 16/12/19)

IMG-20191206-WA0053IMG-20191206-WA0054

Ingresso nuovo parroco: il programma di sabato

Mentre Malonno si veste a festa per l’arrivo del nuovo arciprete, ecco il volantino ufficiale dell’ingresso che avverrà nella giornata di sabato.

Si parte da piazza del municipio alle ore 15.00 con il saluto delle autorità, per poi proseguire verso la Parrocchiale dei S.S. Faustino e Giovita.

IMG-20191204-WA0013

Educazione civica tra i banchi di scuola per la scuola primaria di Malonno

Durante la giornata di ieri la Polizia Stradale del distaccamento di Darfo ha tenuto una lezione speciale ai piccoli malonnesi.

FB_IMG_1574236578981

Il tema era l’educazione stradale, l’intento quello di cominciare a formare il senso civico fin dalla tenera età. Proprio come veniva fatto anni addietro con materie dedicate.

FB_IMG_1574236577064

Nel parcheggio della scuola hanno poi potuto ammirare una vera e propria volante della polizia stradale.

Foto credits Questura di Brescia FB

FB_IMG_1574236574728

La vigilia di Natale a Malonno si fa festa con Cinelli e Gozzetti

Puntuale come “Una poltrona per 2″ su Italia 1 torna l’appuntamento natalizio malonnese della vigilia, proposto dalla ProLoco: Natale in Piazza.

 

FB_IMG_1574192891243

Oltre alla classica camminata dei Babbi Natale con partenza nel primo pomeriggio da Piazza Roma con arrivo poi in Piazza Repubblica , sarà organizzato il concerto Cantom Crismas.

Proprio in piazza si esibiranno Piergiorgio Cinelli e Daniele Gozzetti in uno show natalizio davvero unico.

Non prendete impegni quindi. Ore 16 del 24 dicembre , presso piazza repubblica.

Malonno ospita Pablo Escobar

Potrebbe essere il titolo per un episodio di una serie Netflix, ma in realtà è ciò che succede ogni giorno su instagram.

Narcos-1-locandina

Tantissimi utenti in tutto il mondo che utilizzano il noto social network di condivisione foto, si taggano e geolocalizzano ogni volta a Narcos, mentre guardano l’omonima serie tv incentrata sulle vicende di Pablo Escobar.

Potrebbe quindi sembrare che si siano trasferiti nella piccola località malonnese appositamente per guardare la loro serie preferita in santa pace.

Invece si tratta di una errata localizzazione di Instagram che calcola Narcos come località e la fa comparire sotto Malonno. Cercando Malonno tra i luoghi troverete infatti storie e post degli utenti che stanno guardando le gesta di Escobar e dei suoi traffici illeciti.

Provare per credere. Andate su Instagram, cercate Malonno nei Luoghi e … buona visione.

Provaci ancora Heidi!

Il mondiale di corsa in montagna riserva sempre sorprese e questa volta il maltempo ha condizionato non di poco le sorti della gara.

IMG-20191115-WA0038

La “nostra” Heidi si deve accontentare infatti del 25º posto.

Il percorso argentino è stato molto duro con addirittura l’attraversamento di un fiume in piena che ha messo a dura prova i partecipanti.

IMG-20191115-WA0039

Tutto questo siamo certi che sarà un importante bagaglio di esperienza che servirà per il futuro.

Heidi ora tornerà ora a Malonno per prepararsi al meglio alla prossima stagione con la divisa dell’US Malonno.

IMG-20191115-WA0037