US Malonno Mountain Running Team vola nella top-10 nazionale !

Lo squadrone

Lo squadrone

Domenica 22 Ottobre 2017 è una data che rimarrà a suo modo nella storia del sodalizio sportivo malonnese. La squadra maschile assoluta di Corsa in Montagna è infatti entrata nella top ten nazionale di specialità a staffetta.

E’ accaduto ieri in bassa Valtellina, a Morbegno, nel corso del prestigioso e storico Trofeo Vanoni, che festeggiava ieri la 60^ edizione ed ospitava i campionti assoluti e master maschili e femminili di corsa in montagna a staffetta.

Pelamàt

Pelamàt

Dinanzi ad un pubblico incredibile di quasi 10’000 persone il team del presidente Ghirardi ha schierato 5 staffette, tutte agli ordini del team manager Gabriele Bianchi e trascinate dall’esperienza del capitano storico Stefano Bianchi e dalla classe del nuovo Capitano Emanuele Manzi.

La staffetta su cui i riflettori erano maggiormente puntati era la “squadra A” che schierava Stefano Pelamatti in 1^ frazione, Luca Malgarida in 2^ ed appunto Lele Manzi in 3^.

Prima frazione vissuta in attesa sulla prima salita dove Pelamatti era grintoso ma poco efficace e doveva attendere lo scollinamento ad Arzo per dare il via ad una rimonta che lo portava al primo cambio con il crono, per lui record, di 33’53″.

Toccava quindi a Malgarida, visibilmente emozionato, andare a caccia di altri secondi preziosi. Al suo esordio nella classica delle “foglie morte” Morbegnese , lo scalatore per antonomasia del nostro team dimostrava davvero tutto il proprio valore chiudendo con un ottimo 33’59″ e lasciando quindi ancora il discorso molto aperto in vista dell’ultima frazione dove finalmente schieravamo il nostro “asso” Lele Manzi.

Malgarida

Malgarida

Con sapiente tattica il capitano andava a passare alcuni avversari e poi a mettere nel mirino niente poco di meno che la Corrintime e l’Atletica Valli Bergamasche B, facendo gara con Martin Dematteis e Max Zanaboni e riuscendo addirittura a passarli entrambi prima che nel finale il gemello riuscisse con un gran numero a staccare noi ed a riprendere e passare i Falchi Lecco e l’AS Valchiese.

Chiudiamo 13esimi assoluti ed all’8° posto nel campionato italiano. Tanto per farvi capire un anno fa, con un livello molto più basso visto che non si trattava di prova di campionato italiano, ci eravamo classificati 19esimi con 1h43’24″ complessivi mentre ieri come detto il Team A chiudeva al 13° assoluto con 1h38’31″, quasi 5 minuti in meno !!

Molto bene anche la squadra B che ha avuto sia Roberto Baccanelli che Alessandro Gelmi ampiamente sotto i 35′ (34’13″ e 34’32″) mentre Luca Mariotti ha chiuso in 36’01″ un Vanoni cmq di valore dopo essere stato per tutta la stagione uno dei migliori del team sulle prove lunghe.

Anche la squadra Master si è ben difesa, segnaliamo in particolare il solito eroico Giacomo Calufetti, classe 1962, anche ieri a battagliare ed autore di un eloquente 37’24″

Un bilancio dunque altamente positivo, che conferma la grande crescita generale della squadra ed è il coronamento di un anno di impegno di tutta la dirigenza che, lo ricordiamo, sta soprattutto investendo sui giovanissimi con la mountain running school.

FORZA US MALONNO

 

qui le classifiche:

Individuali

Staffette

 

 

FlettaTRAIL: Pelamatti stabilisce il nuovo record malonnese, Malgarida è the king of Malonno nel vertical

Continua l’appassionante ping pong tra Stefano Pelamatti ed Alessandro Gelmi, i due atleti più quotati tra le fila dell’US Malonno, a parte il capitano Lele Manzi naturalmente.

Gelmi deteneva il record stabilito nel 2013 e poi abbassato da Pelamatti nel 2015 andando sotto il muro dell’ora e 45′

Lo scorso anno Sandrino aveva riabbassato il limite: 1h41’54″ riprendendosi il primato, ma nell’edizione 2017 appena trascorsa Pelamatti è riuscito nell’incredibile impresa di infrangere il muro dell’ora e 40′, il nuovo primato infatti è di 1h39’10″ al termine di una gara perfetta tatticamente, una novità nella gestione della gara di Stefano, che solitamente è molto istintivo.

Stefano Pelamatti esulta, è impresa Malonnese al FlettaTRAIL 2017 !(foto Courthoud)

Stefano Pelamatti esulta, è impresa Malonnese al FlettaTRAIL 2017 !(foto Courthoud)

Un plauso a lui come agli altri atleti dell’US che si sono davvero distinti nel week end delle gare casalinghe, sotto il vecchio primato infatti è andato anche un eccezionale Luca Malgarida con 1h41’36″ e molto vicino anche Luca Mariotti 1h41’59″.

Benissimo ancora Gelmi 1h43’31″ e Ramon Pangrazio 1h44’04″

Nel Vertical impresa stellare di Luca Malgarida, 8° assoluto in 38’11″ !!! il primato in questione è davvero impressionante e al momento non vediamo nessuno all’orizzonte in paese capace di insidiarlo per molti anni…

Capolavoro di Luca Malgarida (foto Gulberti)

Capolavoro di Luca Malgarida (foto Gulberti)

FEDERER VERSO L’OTTAVO TITOLO DI WIMBLEDON

 

index

Liquidando anche Tomas Berdich in tre set molto tirati, sua maestà Roger si accinge a conquistare l’ottavo titolo a Wimbledon e non ci sono scaramanzie che tengano, ma purtroppo lo sanno tutti, lo sa Lui e lo sa il povero Marin Cilic,

cilic500che Domenica per lui sarà già una vittoria, perché oltre ad essere la sua prima finale nel tempio del tennis, la giocherà con colui che batterà il record di vittorie in quel campo e in assoluto.

Verissimo (e lo sport lo dimostra sempre ) che le competizioni bisogna vincerle e Federer potrebbe anche perdere, al mondo tutto è possibile, ma le probabilità che vinca Marin sono talmente remote che se solo riuscisse a vincere un set (e questo sarebbe l’unico perso in tutto il torneo per Roger) passerebbe alla storia solo per quello.

Il Federer di oggi e di questo torneo non lascia possibilità a nessuno, ha fatto veder un tennis senza uguali, fuori da ogni regola, schema o religione, semplicemente inarrivabile, e non conta se i tre grandi sono usciti sfortunatamente

 

rafanadal1la-delusione-di-novak-djokovic-non-pensavo-avrei-commesso-cosigrave-tanti-non-forzati-un-match-da-dimenticare-andy-murray-sono-molto-deluso-scarsa-fiducia-livello-scadente- ,

a Wimbledon 2017 non ce ne sarebbe stato per nessuno, il signore del tennis o il tennis fatto uomo ha dettato le sue leggi e la sua regola. Domenica dovrà solo scomodarsi a ritirare il suo trofeo ..l’OTTAVO !

ertas_roger_federer_champion_0001_480x400

 

DICO LA MIA

 

L’avevo già detto e lo ribadisco, la grandezza di Federer, quello che lo renderà unico e lo consacrerà il più forte di tutti i tempi, a mio modo di vedere, non sono i titoli vinti e i record conquistati, perché ci potrà essere sempre uno che li supererà, ma il fatto che ha vinto cambiando tre generazioni, il fatto che ha vinto con un tennis unico, migliorando lo stesso modo di giocare che aveva quasi vent’anni fa , dimostrando di vincere non solo quando era forte e gli avversari non erano certamente di livello immenso, ma di vincere a 36 anni in mezzo agli squali a dei marziani ed a un livello di gioco che va a mille, dove puoi tranquillamente perdere da chiunque dei primi venti o trenta, perchè il livello oggi si è alzato tantissimo, vincere in mezzo a degli enfant prodige che spuntano come funghi ogni anno, giocando un tennis che riduce al minimo gli infortuni tenendo la prestazione atletica ad altissimo livello ed eseguendo il tutto con un eleganza che non si può pareggiare. Questo è quello che consacrerà Federer il più grande, come Jordan nel Basket o Pelè nel calcio…..gl’immortali.

Grande merito anche a suoi allenatori e al preparatore che ha saputo dare un valore a una cosa che nello sport agonistico va troppo dimenticata, logorando così l’altleta  a volte in maniera irreversibile…il RECUPERO !!!

US MALONNO: festinval 2017

Un programma ricco e denso di appuntamenti quello organizzato dai nostri amici dell’Unione Sportiva in occasione della loro festa biennale di inizio Luglio. Davvero c’è l’imbarazzo della scelta: sport, musica e attività di ogni genere e per palati sopraffini. Un weekend imperdibile (buttate un occhio alle locandine qui sotto) che raggiungerà il suo culmine con il concerto di Omar Pedrini e il suo nuovo album di inediti “come se non ci fosse un domani”.

Ragazzi qui c’è da divertirsi, non mancate!

… e chissà che il comunale non esploda come l’indimenticabile concertone dei Timoria di molti anni fa…

nella serata di venerdì sarà possibile anche farsi una bella pescata alla trota presso il laghetto azzurro con l’Associazione sportiva dei pescatori malonnesi

Karate Samurai-ryu : Il nostro FABRIZIO ora è 5° Dan e….MAESTRO NAZIONALE

Onere e Merito a tanta passione e dezione a questo sport , Fabrizio Nodari è diventato MAESTRO NAZIONALE .

Voglio complimentarmi personalmente per ” anche questo obbiettivo raggiunto “e ti auguro di proseguire come stai facendo per molti anni ancora …un Abbraccio Copetti Claudio …..OSS!!!

IMG_3337

 

CORSO NAZIONALE MAESTRO FILKAM 2017

Si è svolto al Centro Olimpico Federale FIJLKAM di Lido di Ostia (Roma), dal lunedì 15 a sabato 20 maggio, Il Corso di Formazione per essere inquadrati nella categoria Maestro di Karate a cui ha partecipato il nostro Direttore Tecnico Fabrizio Nodari. Contrariamente ad altre organizzazioni sportive il Corso Maestro FIJLKAM, unica Federazione Sportiva di Karate riconosciuta dal CONI, prevede una Graduatoria Nazionale con dei criteri di partecipazione molto selettivi e tra questi: risultati conseguiti dalla Associazione Sportiva e dai suoi Atleti nell’ultimo quadriennio Olimpico, Titoli sportivi conquistati dall’Insegnante Tecnico, Partecipazione ai Corsi d’Aggiornamento, Cariche federale ricoperte dal Tecnico e molti altri importanti requisiti. Il corso, molto intenso della durata di sei giorni compreso il sabato per la discussione della Tesi, si è svolto totalmente in aula (8 ore giornaliere) e tra i principali argomenti trattati vi erano: Metodologia dell’Allenamento, Attività Giovanile, Psicologia a Psicopedagogia dello Sport, Comunicazione, Arbitraggio, Calo Peso e Doping. La qualità e le competenze dei Tecnici Formatori di livello Mondiale, tra i quali il Prof. Aschieri, il Prof. Manno, il Prof. Tasciotti, il Maestro D’Onofrio, il Maestro e Arbitro Mondiale Zaccaro, il Campione e Preparatore Vincenzo Figuccio etc., oltre ad arricchire tutti i Tecnici presenti, hanno chiarito e tracciato le linee guida per i Club in prospettiva Olimpica. Un’esperienza formativa di livello assoluto e un valore aggiunto per la nostra Associazione Sportiva consapevole che per rimanere al passo delle altre Società Sportive deve continuamente di aggiornarsi al fine di offrire ai tutti i suoi tesserati, informazioni e nozioni di carattere tecnico e scientifico che solo facendo parte di questa Federazione oggi possiamo ottenere, basta pensare che per accedere alla qualifica di Maestro è necessario percorrere un iter formativo iniziato dal Fabrizio nel 1998 con l’acquisizione della Allenatore, poi a seguire nel 2008 con il corso di Istruttore ed infine ora con quelle di Maestro. Che quanto ottenuto sia di stimolo anche ai nostri allievi perché come detto sempre loro, sia ai piccoli che ai grandi, gli esami non finiscono mai. Possono essere di carattere familiare, scolastico, lavorativo, o sportivo, una volta raggiunto e superato solo questo ci deve spronare a cercarne degli altri, perché la vita dura un soffio e dobbiamo viverla fino in fondo.

 ESAMI DI GRADUAZIONE STAGIONE 2016-2017

Come di consueto si sono svolti gli esami per i nostri atleti, e come da tradizione dopo l’esame si festeggia Bravi tutti Congratulazioni da tutto lo Staff

Premiazioni 10° campionato BRESCIANO Attività Giovanile FIJLKAM-ASI .

Anche noi del Samurai-ryu eravamo presenti ieri a Rovato alla festa del Karate Genocchio per il 35° anniversario della suo fondazione ed è stata anche la serata con le premiazioni degli atleti che si sono piazzati nei primi posti, ed anche i nostri ragazzi erano in questa classifica e precisamente Manuel Mariotti negli Es.A -40 kg si è piazzato al 3° posto – Paola Candy Menegon, sale sul gradino più alto del podio negli Es. B – 42 kg. , Chiara Fraccy al 3° nei – 47 kg. e Lore Zoanni 3° nei – 55 kg. C’è da ricordare che oltre ai premiati si sono ben distinti tra gli es. A Mariotti Eros e Carganico Alessandra e negli Es. B Mariotti Alessia e Mora Federica. Ora un poco di vacanza e poi sotto di nuovo con gli allenamenti perchè da metà settembre cominciano le qualificazioni per i Nazionali ed i nostri ragazzi non vogliono fare brutta figura.

 

Diapositiva6

Diapositiva7

WP_20170618_21_19_11_Pro__highres

WMRA: l’Italia candida il malonnese Giorgio Bianchi !!!

14 giugno 2017 – “Premana mondiale” è soprattutto l’attesa che cresce per due grandi appuntamenti agonistici, chiamati a celebrare nell’arco di una sola settimana tutto il meglio del mountain runnning mondiale. Ma, nell’immediata vigilia del primo appuntamento iridato, nella mattinata di sabato 29 luglio, si celebrerà anche atto importante per il futuro della specialità. [Read more...]

“La corsa coi baffi”

Anche quest’anno l’Unione Sportiva Malonno ha organizato la ormai tradizionale corsa coi baffi. Una rievocazione storica della corsa in montagna in grande stile: dal sorteggio dell’ordine di partenza, agli start ogni trenta secondi, dalle canottiere a costine, ai numeri di gara.

Una corsa che è stata soprattutto festa ed allegria, senza far mancare le piccole e divertenti sfide personali contro il cronometro e con la grande novità dei percorsi dedicati per bambini e bambine.

Ed alla fine, a Lezza, festa per tutti.

L’occhio indiscreto di malonno-news e delle telecamere di Bonivano non potevano certo mancare: Buona visione!

Sulla nostra pagina Facebook trovate altri numerosi post con tante immagini della giornata.

US MALONNO: rievocazione storica della corsa malonnese

Ci sono tutte le premesse per leccarsi i baffi! È un goliardico ritorno al passato. È un pomeriggio divertente e fuori dal comune. È una camminata in compagnia fino ad uno dei traguardi storici della corsa in montagna malonnese. È un modo inconsueto per rivivere gli anni 60/70…è, per tutti, la mitica cronoscalata Malonno-Lezza.

Non mancherà la garetta dimostrativa per tutti i bambini, con mini circuito a Lezza e la presenza di ristoro con pane strinù, patatine, bibite e birra. Signore e signori non mancate!

U.S. PALLAVOLO MALONNO: LA FINALE …CI SIAMO !!!

IMG_2575

Al palazzetto di Malonno Sabato 27 Maggio la grande attesissima finale di Pallavolo: US MALONNO VOLLEY vs  AUTOFFICINA BONTEMPI CIVIDATE (Campione uscente, vincitrice indiscussa dello scorso anno ).

Ma la serata di sabato inizierà presto, alle 18,00 con la finale terzo e quarto posto tra la GSO UNICA VOLLEY SEVEN vs NIARDO VOLLEY partita interessante per il valore tecnico in campo, due squadre che avrebbero potuto entrambi accedere alla finale. Per l’occasione sarà aperto il servizio bar con le specialità della Macelleria Marchéto (strinù , bistecche, patatine fritte e quant’altro ) parteciperà al rinfresco la Pizzeria il Veliero con un coupon di convenzione, inoltre sarà aperto il parco giochi, tutto quanto a partire già dalle 17,30, per arrivare poi alla FINALISSIMA DELLE 20,00 appunto con l’US VOLLEY MALONNO che tenterà di scalzare la fortissima squadra di CIVIDATE. Grande giornata sportiva per Malonno, la redaz.di Malonno-news oltre che fare i migliori Auguri al nostro 12 Rosa, invita tutti a una grande partecipazione.

QUESTO È IL  NOSTRO FORTISSIMO TEAM ROSA :

IMG_2581  n° 1 – Giulia Lorusso       classe 1991       ruolo Opposto

 

Ruth Ramponi    n° 2 – Ruth Ramponi       classe 1990       ruolo Libero

 

IMG_2584  n° 3 – Cinzia Paini             classe 1991       ruolo Centrale

 

IMG_2586  n° 5 – Claudia Calzaferri                classe 1988       ruolo Opposto

 

IMG_2587  n° 6 – Lucia Delvecchio                  classe 1971       ruolo Centrale

 

IMG_2590  n° 7 – Marta Corazzina  classe 1995   ruolo Schiacciatore/Opposto

 

IMG_2591 n° 8 – Anna Damiolini    classe 1991       ruolo Centrale

 

IMG_2594 n° 9 – Barbara Gnani      classe 1989       ruolo Schiacciatore

 

IMG_2595 n° 10 – Elisa Calufetti     classe 1988       ruolo Schiacciatore

 

IMG_2597 n° 11 – Laura Grassi        classe 1989       ruolo Palleggiatore

 

IMG_2599 n° 15 – Sara Calufetti     classe 1998       ruolo Palleggiatore


IMG_2602  n° 17 – Piera Salvetti      classe 2000       ruolo Libero

IMG_2603 COACH  ALEX FANETTI  1986

 

IMG_2606 VICE ALLENATORE FABIO MALISIA 1970

 

……………..IN BOCCA AL LUPO  !!!