VIDEO-trailer DEL MAGICO WEEK END CORSA IN MONTAGNA 2015 !!

E’ arrivata, attesa come non mai, l’ultima creazione del nostro art-director Bonivano.

Il video ufficiale di www.malonno-news.it dedicato al week end del Mountain Running andato in scena a Malonno tra il 18 ed il 19 Luglio 2015 e caratterizzato dai due eventi che hanno già fatto storia; il 1° PIZ TRI VERTIKAL ed il FLETTA TRAIL.

Immagini, suoni, emozioni in pochi minuti di condensato ad alto tasso adrenalinico, per l’ennesima opera del nostro BONIVANO.

Uno speciale ringraziamento all’US Malonno ed a Giorgio e Lorenzo Bianchi per averci messo a disposizione queste bellissime immagini girate in parte da Ivano con la sua camera ed in parte delle camere di Pubbliteam e Teleboario, anche dall’elicottero.

Buona visione (il video sarà già oggi disponibile anche sulla pagina Facebook del FlettaTRAIL)

FlettaTRAIL 2015: Alice Gaggi e Bernard Dematteis, doppietta d’oro

BERNY the king e Alice nel paese della corsa in montagna

A Malonno show da favola. Bernard Dematteis firma una rimonta incredibile, vince il FlettaTRAIL delle superstelle e si laurea  campione d’italia Lunghe Distanze. Donne: Alice Gaggi polverizza il record della Desco e veste il tricolore.

 

Quello del Kilometro Vertikale disputato Sabato a Malonno è stato il degno antipasto ad un piatto forte per palati decisamente fini. Quello che si è visto in alta valle Camonica, nel Paese della Corsa in montagna, è stato un qualcosa difficilmente descrivibile ed esprimibile.

 

Come di consueto i motori si scaldavano già alla presentazione dei top runner in piazza repubblica il sabato sera davanti ad una folla in delirio, introduzione ripetuta poi al mattino quando dal “red carpet” per antonomasia della corsa in montagna sono scesi tutti i grandi protagonisti annunciati nei giorni precedenti con la grande, grandissima sorpresa di Marco De Gasperi, il mito della corsa in montagna e dello skyrunning, fresco reduce dall’epica impresa sul Monte Bianco, salito e ridisceso a ritmo record.

Fletta Trail 2015-2 copia

Coi decibel dell’emozione fuori scala scattava puntuale alle 09:30 il FlettaTRAIL2015, ed atteso arrivava anche l’acuto del Kenyano, iscritto all’ultim’ora, Ezekiel Meli Kiprotic (RCF Roma Sud). Sul primo tratto, caratterizzato dall’attraversamento del centro storico e dal leggendario “Muro di Dùrna”, l’africano dava sfoggio di sicurezza e con un azione decisa metteva subito 40” tra sé e gli inseguitori, rappresentati in questa fase dai migliori italiani guidati da Alex Baldaccini (GS Orobie – Brooks) mentre un prudente Bernard Dematteis (Corrintime – Mizuno) sembrava voler studiare l’andamento nelle retrovie. A pagare lo scotto del caldo e della pressione in questo primo tratto era soprattutto Martin Dematteis (Corrintime – Mizuno),  vacillante e sul punto di arrendersi quando il treno degli atleti sfilava sotto lo striscione del primo GPM di Giornata, il GRIMPEUR MIZUNO® di Odecla.

Al 2° GPM, quello in località Tedda, per Kiprotic il vantaggio aumentava a 1’ e dopo la prima discesa e l’ulteriore spettacolare quanto dura ascesa al GPM di Narcos sembrava che il suo monologo non potesse essere messo in discussione. Nulla di più sbagliato, dalle Retrovie qualcosa si muoveva e da vero capitano azzurro era Bernard Dematteis a rompere finalmente gli indugi ed avviare una entusiasmante quanto complicata rimonta. Con se, il fenomeno della Velle Varaita oggi vestito coi colori di Corrintime, si portava anche Xavier Chevrier (Atl. Valli Bergamasche Leffe), bravo a rispondere all’accelerata. La salita immersa nella natura tra Marcadenti e Lezza costava invece cara a Luca Cagnati (Atl. Valli Bergamasche Leffe) che doveva abbandonare a causa di un leggero malore. Nel tratto tra Narcos ed il Campass Berny continuava ad aumentare progressivamente l’andatura ed il vantaggio di Kiprotic al GPM COMPRESSPORT del Campass era già scemato a meno di 50”. Il Grande caldo e l’inizio del tratto misto in discesa catapultava lo scenario della gara in un susseguirsi di colpi di scena ed in una vera lotta per sopravvivere. L’inseguimento di Dematteis si coronava tra Plass e Pra Del Biss ed al passaggio a Loritto Bernard vantava già un vantaggio di 22”. La sorte di Kiprotic era segnata e nella discesa tecnica tra Loritto ed One veniva infilato inesorabilmente anche da Xavi Chevrier e da un arrembante Mitjia Kosoveli, bravo a gestire una gara perfetta e spietato nel finale .

Fletta Trail 2015-8 copia

Al termine di una cavalcata a tratti surreale per voglia e ritmo Bernard Dematteis bissava  con il crono di 1h28’49” il suo trionfo al FlettaTRAIL e dopo l’edizione 2014 anche il poster del 2015 porta impressa a fuoco la sua firma. Di finale perfetto si parlava, finale perfetto è stato per Mitjia Kosoveli (Slovenia), degna medaglia d’argento in 1h 29’30”, podio stellare completato da Xavier Chevrier 1h29’55”. L’eccellenza della 21km Malonnese rappresentata dalla fatidica “ora e mezza” sfuggiva di poco ad un sontuoso Alex Baldaccini (1h30’25”) autore di prova coraggiosa e concreta. 5^ piazza per il miracolo di Giornata, quello griffato Martin Dematteis, arrampicato fino alla top five dopo aver sfiorato il ritiro. Una bella storia come lo sono quelle degli eroi che hanno completato la top ten di giornata: l’azzurro Francesco Puppi 6° (Atl.Valle Brembana), fresco tricolore di Km Vertikale ieri ed oggi ancora protagonista, Marco De Gasperi (Forestale) 7° con la consueta classe regolava nel finale uno sfinito Ezekiel Meli Kiprotic (RCF Roma Sud) 8°, lotta serratissima per accaparrarsi il red-carpet sul podio 2015 dove viene inviata la TopTen: strappavano il prestigioso biglietto Robert Krupicka (Salomon Cze) 9° e Massimo Mei (Atl. Castello) con il crono di 1h35’41”.

 

La Gara donne ricalcava in parte il copione della gara maschile, un assolo iniziale dell’attesissima Ivana Iozzia (Calcestruzzi Corradini), che dominava in lungo ed in largo la prima parte transitando da sola prima al GPM Tedda e poi anche al GPM COMPRESSPORT Campass, vantaggio intorno ai 35” su Alice Gaggi che guidava con autorità il gruppo delle inseguitrici dove era la francesina Celine Lafaye (INOV) a distinguersi per grande abilità nella gestione della gara nel tratto misto tra Lezza ed il Campass. Il sorpasso in testa avveniva nei pressi di Loritto, con  Alice Gaggi che nel tratto di discesa più tecnico dilatava il margine e volava letteralmente via lasciando intendere le reali intenzioni: la caccia al record di Elisa Desco (1h48’50” nel 2013) era il leit-motiv appassionante del finale di gara, la torcida Malonnese regalava un autentico tripudio per l’atleta valtellinese, che andava a prendersi titolo e record (1h45’27”). Oltre 2’ rifilati da Gaggi ad Ivana Iozzia, attenta nel finale a gestire le forze e concludere in 1h47’49” vestendosi d’argento per questa sua prima attesa partecipazione alla classica bresciana di corsa in montagna. Brava e solida Celyne Lafaye, 3^ piazza per lei alla fine, crono di 1h50’02” , regolava la Rumena in maglia Valetudo Denisa Dragomir ed un’ottima Gloria Giudici (Atl. Rovellasca) che confermava le ottime impressioni destate in questo avvio di stagione e che le sono valse l’azzurro ai mondiali di Zermatt. Francesca Iachmet (Atl. Trento) , Stefania Cotti Cottini (GP Pellegrinelli) , Ana Nanu (Gs Gabbi), Samantha Galassi (Le Recastello) e Paola Romanin (US Aldo Moro) sigillavano le fatidiche prime 10 dell’edizione del FlettaTRAIL femminile decisamente dal più alto livello di sempre.

Anche i titoli Italiani si assegnavano oggi a Malonno, un tricolore di corsa in montagna lunghe distanze che ha decretato i campioni 2015 sia delle categorie Assoluti, Master, Promesse e Società.

Pieno successo di numeri e spettacolo per L’US Malonno: oltre 210 atleti al via oggi, più di 120 ieri sul Vertikal, gare combattute, scenari spettacolari, pubblico entusiasta e vicino ad atleti ed ospiti. La corsa in montagna, di casa, sta sempre qui !

Foto Credit Justin BrittonFletta Trail 2015-11 copia

ANNUNCIATI I TOP RUNNER AL FLETTA TRAIL 2015 !!!

Un inaudito diluvio di super campioni Italiani e Stranieri si abbatterà su Malonno nel prossimo week-end per le gare di corsa in montagna PizTriVERTIKAL (SABATO 18) E FlettaTRAIL (DOMENICA 19).

Ci sarà la nazionale campione d’europa al completo con i Gemelli Dematteis, Baldacchini, Cagnati , Chevrier, ci sarà il campione del mondo lunghe distanze 2015 Tommaso Vaccina, sul Vertikal stellare sfida tra Vaccina,  Petro Mamo (eritrea) e Bernard DeMattis.

Tanti Campioni anche internazionali: Krupicka, Rancon, Kosoveli, Bryld, Szlabolcs

Anche al femminile super nomi: Gaggi, Galassi, Confortola, Bottarelli, Lafaye, Dragomira, Cotti Cottini, Iachemet, Iozzia…

scoprite tutti i dettagli nel comunicato Ufficiale:

Il Mountain Running Week-end 2015 è ormai realtà, per il 18 e 19 luglio a Malonno è previsto uno spettacolo che con tutta probabilità entrerà di diritto nei libri di storia di questo sport.

Tra titoli italiani in Palio (si assegnano in questa occasione i tricolori assoluti maschili e femminili di Kilometro Verticale e di Corsa in Montagna Lunghe Distanze) ed il fregio assoluto di una delle classiche più prestigiose, longeve e blasonate c’erano tutti gli ingredienti perché campioni e top-runner raccogliessero la sfida, ed ancora una volta cosi è stato.

Malonno sarà un vero e proprio Red Carpet della corsa in montagna Italiana ed Internazionale

 

PizTriVERTIKAL: Petro, Tommy, Berni…. mezzogiorno di fuoco!

Di meglio è davvero difficile poter immaginare, per il battesimo del proprio Kilometro Verticale l’UNIONE SPORTIVA MALONNO è riuscita ad avere in un colpo solo il top assoluto della specialità a livello Mondiale. Ci sarà il campione d’Italia in Carica, quel Tommaso Vaccina (Cambiaso Risso) che solo 10 giorni fa a Zermatt (Svizzera) si è anche laureato CAMPIONE DEL MONDO DI LONG DISTANCE MOUNTAIN RUNNING e che nel 2014 agli italiani di verticale sulla Presolana ha regolato un cliente del calibro di Marco De Gasperi. Tommaso sta bene ed è intenzionato a non fare finire questa “onda d’oro” che cavalca con autorità. Ma di fronte troverà due fuoriclasse, due mostri sacri: il Recordman MONDIALE di kilometro verticale senza bastoni, Bernard Dematteis (Corrintime), il cui 30’27” alla Chiavenna-Lagunc è ancora il crono da battere, ed il Fenomeno della nazionale Eritrea PETRO MAMO, campione del mondo di corsa in montagna nel 2012 al Passo del Tonale e star assoluta con le sue vittorie pesantissime in grandi eventi come la Grand Ballon, la 3 Campanili o la Limone Extreme in cui nel 2013 mise al proprio posto anche Kilian Jornet. Tre diamanti assoluti, ma davvero attenti agli Outsider quali ad esempio il granatiere Ceko Pavel Brydl (Team Adidas Boots CZ) o l’azzurro, recente Bronzo ai mondiali Long Distance di Zermatt, Francesco Puppi (Atl. Valle Brembana), ambedue in cerca sul vertikal di punti preziosi per la combinata, visto che il giorno dopo saranno in gara anche sul FlettaTRAIL e potranno quindi accedere alla speciale graduatoria. Grande attenzione anche sul sondalino Max Zanaboni (Valli BG Leffe), un “duro” delle only up che rappresenta la vera mina vagante della giornata, menzioni finali anche per Cristian Terzi (Valli Bg Leffe) per il Rumeno Gyorgy Szabolcs (Valetudo) concentrato invece soprattutto ad un piazzamento di rilievo per mettere punti in carniere sulla combinata.

Petro Mamo, il fenomeo Eritreo è l'uomo da battere sul Vertikal

Petro Mamo, il fenomeo Eritreo è l’uomo da battere sul Vertikal

Nomi e campioni che da soli varrebbero il prezzo del biglietto, se mai ci fosse qualcosa da pagare per salire sulle pendici del monte Piz-Tri e godersi questo fantastico spettacolo che invece sarà naturalmente completamente gratuito ed anzi proporrà una gara femminile altrettanto appassionante con l’azzurra Samantha Galassi (Re Castello) nei panni di grande favorita contro la tricolore di specialità in carica Antonella Confortola (Gruppo Sportivo Forestale) alle prese attualmente col recupero da un piccolo infortunio patito agli europei di Madeira ma decisa a fare di tutto per non mancare a Malonno, dove è di casa per le sue passate vittorie nel Memorial Bianchi. Outsider di lusso tra queste due super contendenti saranno la Rumena Denisa Ionela Dragomira (Valetudo) protagonista annunciata soprattutto sul trail dell’indomani ma atleta di peso internazionale ed in rado quindi di dire la sua, e poi l’iridata 2013 Alice Gaggi (Runner Team ’99), non una specialista delle gare Vertikal, ma in ogni caso atleta completa e di altissima caratura che può, se in giornata, far saltare tranquillamente il banco. Grande attenzione anche per un’altra azzurra, la giovane Sara Bottarelli (FreeZone) accetta la sfida del vertikal e proverà a mettersi in luce su di un percorso che già conosce per essere stata una delle “tester” d’eccezione durante l’inverno.

Samanta Galassi a caccia della combinata vertikal+trail

Samanta Galassi a caccia della combinata vertikal+trail

A fare gli onori di casa in questa gara “only up” un’atleta rubata per un attimo allo SkiAlp, quella Corinna Ghirardi che è cresciuta a Moscio, davvero a pochi metri dalla linea di start e che da assoluta sconosciuta ha vinto a tempo di record l’edizione 2015 della gara mitica dello sci d’alpinismo: Il Sella Ronda. Corinna gareggerà con i colori dell’US Malonno ed è inutile dire come l’emozione in paese e nella piccola Moscio sia grandissima.

 

Un Ultimo ma non meno importante dato di interesse: il PizTriVERTIKAL sarà in combinata anche con un altro chilometro verticale, il prestigioso Chiavenna-Lagunc in scena il prossimo Ottobre. Tutte le info su questo speciale Ranking che premierà con materiale tecnico i top assoluti e master di ciascuna categoria saranno presto disponibili sul sito della manifestazione patrocinata dagli Amici Madonna della neve Lagunc e coordinati da Nicola Del Curto.

Tommaso Vaccina, Campione del Mondo lunghe distanze due settimane fa a Zermatt, viene a Malonno per prendersi il Vertikal

Tommaso Vaccina, Campione del Mondo lunghe distanze due settimane fa a Zermatt, viene a Malonno per prendersi il Vertikal

Se Sui 3,5 km e 1000 metri D+ del PizTriVERTIKAL si giocherà una partita a scacchi tra selezionati pezzi pregiati della specialità, il FlettaTRAIL2015 rappresenterà una vendemmia di campioni mai vista e registrata su questi schermi, una gara che con tutto l’ottimismo e l’impegno nemmeno gli organizzatori stessi avrebbero mai potuto immaginare.

Richiamati dal prestigio di un Albo d’Oro leggendario e dal titolo italiano 2015 di Lunghe Distanze, hanno confermato la propria presenza a Malonno il prossimo week-end tutti e 4 i moschettieri azzurri che a Madeira una settimana e mezza or sono si sono laureati CAMPIONI D’EUROPA : Alex baldaccini (GS Orobie), Xavier Chevrier e Luca Cagnati (Valli BG Leffe), Bernard Dematteis (Corrintime). Quest’ultimo nei panni di detentore del titolo 2014 e titolare del Record del Percorso (1h27’36”).

Alex Baldaccini, recente Bronzo individuale agli europei di Madeira, e Campione d'europa a squadre. Punta decisamente al FlettaTRAIL 2015

Alex Baldaccini, recente Bronzo individuale agli europei di Madeira, e Campione d’europa a squadre. Punta decisamente al FlettaTRAIL 2015

Con i medagliati di Madeira ci sarà pure Martin Dematteis, rimasto fuori dalla nazionale per gli Europei il gemello della Valle Varaita, oggi tesserato con Corrintime di Giorgio Buzzi, ha un feeling speciale con Malonno, dove ha scritto pagine esaltanti come la rimonta folle e vincente ai campionati a staffetta del 2013 o il bellissimo 3° posto della scorsa edizione sul Trail in cui è uno dei pochissimi atleti capaci di andare sotto al crono di 1h30’ in questa competizione.

MARTIN DEMATTEIS, pronto ad un grande FlettaTRAIL2015

MARTIN DEMATTEIS, pronto ad un grande FlettaTRAIL2015

Dietro a queste superstar azzurre una folta schiera di top-runner da tenere d’occhio: detto naturalmente di Francesco Puppi, già protagonista anche sul vertikal e pronto a confermare le grandi cose fatte in questa stagione sulle lunghe distanze ecco anche altri big come i valsabbini Alessandro Rambaldini (Valli BG Leffe), Filippo Bianchi (ASD Libertas Vallesabbia), e l’esperto skyrunner bergamasco Clemente Belinghieri (Valetudo)

Una pattuglia di italiani folta ed agguerrita, che lotterà per lo scudetto tricolore ma che dovrà ben guardarsi per il titolo assoluto del FlettaTRAIL2015 dalla legione straniera che anche quest’anno impazzerà sui sentieri della Valle Camonica: ci saranno il veterano Francese Julien Rancon (EA Grenoble/Adidas Trail) Campione di Francia nel 2014 di corsa in montagna, 3° al Giir Di Mont 2013, vincitore del Trofeo Vanoni 2014.

JULIEN RANCON, CAMPIONE DI FRANCIA DI CORSA IN MONTAGNA 2014 E CAPITANO DELLA NAZIONALE BLEU

JULIEN RANCON, CAMPIONE DI FRANCIA DI CORSA IN MONTAGNA 2014 E CAPITANO DELLA NAZIONALE BLEU

Ci sarà lo sloveno Mitjia Kosovelj, vincitore del Trofeo Vanoni 2013, campione del mondo long distance 2013). Tornerà a Malonno il Ceko Robert Krupicka (TEAM SALOMON CZE) titolare di un eloquente 2h17’ in Maratona, palmares arricchito tra gli altri allori da numerosi podi alla Sierre-Zinal, da due ori alla Valmalenco Valposchiavo, da un terzo posto al FlettaTRAIL2013. Sempre dalla Cekia ecco il già menzionato Pavel Brydl (team ADIDAS BOOT CZ) argento ai recenti campionati nazionali di SkyMarathon e per due volte nella top ten del FlettaTRAIL con il 7° posto del 2013 e l’8° dello scorso anno. O ancora il Rumeno Gyorgy Szabolcs (Valetudo) che si è messo in mostra con un 5° posto alla Trenta Passi oltre ad aver vinto il Lago Maggiore International Trail a Maggio.

LO SLOVENO MITJIA KOSOVELI, UNO SPECIALISTA DELLE LUNGHE DISTANZE IN MONTAGNA, CAMPIONE DEL MONDO 2013

LO SLOVENO MITJIA KOSOVELI, UNO SPECIALISTA DELLE LUNGHE DISTANZE IN MONTAGNA, CAMPIONE DEL MONDO 2013

Un parterre eccezionale, con la vittoria finale davvero in bilico tra tanti campioni 5 stelle extra lusso !

Non sarà davvero da meno la gara femminile, pur orfana della sua regina Elisa Desco, che ha trionfato nelle ultime due edizioni del FlettaTRAIL e stabilito il record del Tracciato con 1h45’50”, la gara in rosa presenta in ogni caso una starting list di assoluta eccellenza e quest’anno come non mai la vittoria finale sarà il frutto di una battaglia tra titani perché tali sono Francesca Iachemet (Atl. Trento) nazionale azzurra, recente vincitrice del trofeo internazionale Nasego a Casto, regina al FlettaTRAIL nel 2009 e argento lo scorso anno. O Ivana Iozzia (Corradini Rubiera), tre volte campione d’Italia di maratona e recentemente grande protagonista ai mondiali long distance di Zermatt al pari della compagna di azzurro Gloria Giudici (Atl. Rovellasca), ed ancora le azzurre: Alice Gaggi (Team Runner’99) e Samantha Galassi (Re Castello), che cercano sul Trail i punti per la combinata con la Gaggi ovvia favorita anche per la vittoria finale, la camuna Stefania Cotti Cottini (Gp Pellegrinelli), capace nel 2014 di arrampicarsi fino ad un incredibile 3° posto finale, ed Ana Nanu (Gs Gabbi) veterana del FlettaTRAIL e sempre ben piazzata nella top ten.

ALICE GAGGI tra le favorite nel FlettaTRAIL 2015, e a caccia della combinata

ALICE GAGGI tra le favorite nel FlettaTRAIL 2015, e a caccia della combinata

Challengers internazionali anche al femminile: le più accreditate sono la francesina di Grenoble Celyne Lafaye (Team INOV-8 Europe) recentemente bronzo alla Marathon du Mont Blanc, vincitrice delle ultime due edizioni del Trail du Ventoux e della prestigiosa Marathon alla MaxiRace 2015 di Annecy.

Celina Lafaye, la francesina del Team INOV8 è pronta a dare battaglia al FlettaTRAIL2015

Celina Lafaye, la francesina del Team INOV8 è pronta a dare battaglia al FlettaTRAIL2015

Grandissima attesa infine per la Rumena Denisa Ionela Dragomira (Valetudo) in passato due volte campione d’Europa Junior di Corsa in Montagna e quest’anno scatenata nelle skyrace di inizio stagione con i trionfi alla 30 Passi di Marone ed alla ResegUp di Lecco.

Denisa Ionela Dragomir, superstar assoluta dello skyrunning, a Malonno per stupire

Denisa Ionela Dragomir, superstar assoluta dello skyrunning, a Malonno per stupire

 

Un FlettaTRAIL che si annuncia davvero scatenato, con una lotta tra tutti questi grandi campioni che presumibilmente si infiammerà fin dalle prime battute anche grazie ai 2 traguardi intermedi presenti sul tracciato (GPM Grimpeur Mizuno presso Odecla e GPM Compressport presso il Campass) ed alla particolare attenzione che l’organizzazione di Malonno riserva non solo alla classifica finale ma anche al rendimento qualitativo di ciascun atleta, andando ad erogare ricchi bonus in corrispondenza dei singoli rilievi cromometrici.

 

IL CEKO ROBERT KRUPICKA, TORNA A MALONNO, ECCOLO AL GPM COMPRESSPORT PRESSO IL CAMPASS

IL CEKO ROBERT KRUPICKA, TORNA A MALONNO, ECCOLO AL GPM COMPRESSPORT PRESSO IL CAMPASS

La gara di quest’anno sarà trasmessa in diretta su Teleboario (canale 71) mentre con spettacolari immagini realizzate dall’elicottero verranno proposti dei servizi speciali riguardanti il PizTriVERTIKAL, il tutto ripreso successivamente anche nel magazine specializzato di SKYSPORT: ICARUS 2.0, che sarà presente con i propri operatori a Malonno al pari delle testate locali Bresciaoggi e Giornale di Brescia e della stampa web specializzata con il portale www.corsainmontagna.it che è media partner ufficiale della kermesse. Un coverage mediatico molto curato ed a 360 gradi per vivere al meglio una due giorni irripetibile.

 

Sul sito ufficiale www.flettatrail.it ci sono tutte le info relative a programma, montepremi, pacco gara ed in home page clikkando sul banner con logo MYSDAM o accedendo all’area del menu “ISCRIZIONI” CI SI POTRA’ ISCRIVERE FINO A GIOVEDI SERA 16 LUGLIO, per qualsiasi info o problema non esitare e scrivere una mail a info@memorialbianchi.it o telefonare al 3478469554.

 

 

A MALONNO, IL PAESE DELLA CORSA IN MONTAGNA, 18 E 19 LUGLIO 2015……

 

VIVETE IL WEEK END DEL MOUNTAIN RUNNING !

Ecco un video molto particolare ed esclusivo girato dal nostro BONIVANO in “soggettiva” sul PizTriVERTIKAL.

 

UFFICIO STAMPA UNIONE SPORTIVA MALONNO

ALEX SCOLARI

Alessandro.scolari@hotmail.it

FlettaTRAIL 2015: ci siamo, meno un mese allo show

FlettaTRAIL 2015: a grandi passi verso una due giorni irripetibile

Si potesse misurare l’entusiasmo con il classico termometro la colonnina di mercurio sarebbe già andata in Frantumi: in alta Valle Camonica, nel paese della corsa in montagna, manca meno del fatidico mese all’appuntamento che in due giorni assegnerà i titoli italiani assoluti di corsa in montagna Kilometro Vertikale e Lunghe Distanze. Ma le star azzurre non saranno sole, a partire dalle prossime settimane arriveranno un po’ alla volta gli annunci dei campioni internazionali, e ci sono grosse sorprese…… [Read more...]

Basket Malonno: una piccola grande storia di sport e passione

Ogni sport si sa, possiede un fascino unico e diverso, ma tra tutti gli sport che in Italia vengono considerati minori, la pallacanestro ha sicuramente, in un ipotetica scala di gradimento, un posto privilegiato. Forse perchè per poter essere praticata non serve molto, un pallone e un cesto a 3.05 mt da terra e via a tirare. Ma questo sport racchiude in sé molti ideali e valori, che nel calcio professionistico si sono ormai persi.

Il basket è lo sport di squadra per eccellenza in cui tutti attaccano e tutti difendono, ci si deve aiutare costantemente per recuperare un pallone o un rimbalzo, si deve condividere al meglio la palla per poter creare un tiro facile, insomma bisogna “sbattersi” per 40 minuti per poter poi gioire; insomma è la perfetta rappresentazione della vita, dove alla lunga, tenacia ed impegno vengono ripagati.

Già nel 1993, in paese si sviluppa un movimento cestistico grazie al campionato scolastico delle medie, in più ogni sera venivano organizzate partitelle, nei vari campetti improvvisati.
La voglia di pallacanestro tra i ragazzi del paese cresce così nel 1996 l’US MALONNO decide di sfruttare la tendenza e organizza le prime squadre giovanili, affiancando quindi il basket alle già molteplici attività.

Come tutte le cose che partono da zero o quasi, le difficoltà sono tante e ogni anno si rinnovano, ma nel corso delle varie stagioni sportive vengono superate dall’entusiasmo, dalla passione e da chi crede nei propri sforzi e nei propri ideali.
Il culmine di questi sforzi si ha prima nel 1997, con l’organizzazione di un grande torneo serale di 3 vs 3 al campetto di Lava, nato grazie agli sforzi fatti con il comune, dove poi negli anni si sfideranno atleti del calibro di Contessi, Martinoli, Mossoni e Giorgio Salvetti; poi nel 1998, anno in cui una delle due squadre giovanili, raggiunge la finale CSI persa poi contro il Malegno.

Continuando a partecipare ai campionati giovanili CSI, ed attraverso alcuni tornei amichevoli, nella stagione 2007/08 si decide di fare il “grande salto” con l’affiliazione della società alla Federazione Italiana Pallacanestro e l’iscrizione di una squadra al campionato giovanile under 17. Il primo anno è dura, anzi durissima, ed i risultati non arrivano, ma con tanto lavoro, tenacia e passione, l’anno successivo finalmente arrivano le prime soddisfazioni.

Nella stagione sportiva 2009/10 diminuiscono le leve giovanili, e pertanto con l’impulso dei ragazzi che nell’ormai lontano 1996 avevano iniziato quest’avventura e con il gruppo di giovani rimasti, si iscrive una squadra alla seconda divisione del campionato senior di federazione.
Nel 2010/11 si ripropone la partecipazione con una squadra al campionato under 19 chiudendo di fatto il ciclo del gruppo giovanile, che nel 2004 aveva iniziato ad affacciarsi a questo sport.

Ma si sa, lo sport è fatto di cicli, come la vita, nuovi atleti iniziano a prendere confidenza con la palla a spicchi. E allora via, si riparte con un nuovo progetto e con nuove idee che portano nella stagione 2011/12 alla nascita del “Centro Basket e Minibasket Malonno”, iscritto al campionato esordienti del settore Minibasket della FIP .
Dopo questo primo anno di assestamento il gruppo si rafforza sotto tutti gli aspetti, dalla coesione e dall’amicizia dentro e fuori dal campo di gioco, maturando agonisticamente e dimostrando quale sia il significato di essere uniti in una prova di correttezza e sportività, aspetti molto più importanti rispetto al numero di vittorie o di sconfitte.

Dalla stagione 2013/14 ad oggi, si hanno due salti di categoria che portano la squadra alla partecipazione, quest’anno, al campionato under 14.
Finalmente in campo si vede una vera squadra, grazie al lavoro e all’impegno di tutti, ragazzi e allenatori.
Le vittorie sono sempre poche rispetto al potenziale, ma ad ogni partita non si parte sconfitti e a parte qualche eccezione, i ragazzi danno sempre battaglia in campo, mettendo in difficoltà squadre sulla carta molto più forti.

La stagione che si è da poco conclusa, ha visto due nuovi progetti paralleli all’under 14, oltre ad un significativo ed importante massimo storico per l’Unione Sportiva Malonno dei tesserati alla Federazione Pallacanestro: ben 35 atleti, nella categoria minibasket, e 18 atleti nella categoria giovanile .
Il primo nuovo progetto è stato un nuovo corso di mini-basket con frequenza il sabato pomeriggio, per far conoscere le basi della pallacanestro ai bambini che vogliono avvicinarsi a questo sport.

unnamed

Il secondo progetto è partito in collaborazione con il Gruppo Sportivo Oratorio di Breno, che ha tesserato i propri ragazzi, con l’Unione Sportiva Malonno, partecipando al campionato di Minibasket nella categoria Aquilotti, con le partite casalinghe disputate a Malonno nella palestra comunale.
Grazie a queste nuovi progetti, il prossimo anno sarà possibile diversificare la partecipazione di ragazzi e bambini a tre diverse categorie di campionato.

IMG-20150109-WA0006

Nel corso delle varie stagioni è stato inoltre possibile assistere a partite di Lega A, Lega Gold, ed alle finali di Euro Cup Wheelchair Basket a Cantù, grazie a ciò si è potuto portare a Malonno un gruppo di atleti della Briantea 84, che hanno condiviso e portato la loro esperienza ai ragazzi del Grest.

Basket_4

Dopo la pausa estiva l’attività ripartirà a settembre, e dato che non ci vogliamo far mancare nulla, un nuovo progetto è già in fase di studio, creare una squadra di basket femminile, per questo invitiamo fin d’ora tutte le ragazze interessate a contattarci, oppure a venire direttamente in palestra a settembre.
Questa cronistoria vuole far conoscere meglio uno sport non consueto e poco diffuso nella nostra valle, ma praticato e voluto superando tante difficoltà, con tenace e grande passione, da vent’anni, anche nel nostro paese.

ARTICOLO DI VENTURI EMANUELE

“Spesso alcune persone danno il 98% in quello che fanno…

ma a volte è proprio quel 2% che conta davvero”

– Paul Pierce - 

Coppa Europa Bike Trial 2015 a Sonico !

Nel weekend 4/5 luglio 2015 si disputerà l’ultima prova della Coppa Europa BikeTrial 2015, con partenza ed arrivo presso lo spazio feste di Sonico.
L’evento è patrocinato dall’amministrazione comunale di Sonico e sarà organizzato dall’ASD Dynamic Trial di Darfo Boario Terme in collaborazione con il promoter sportivo Calibra srl, con il contributo del supporto del volontariato garantito dal Gruppo Sportivo di Sonico, dalla Proloco, dalla Protezione Civile e dal Corpo Bandistico S. Lorenzo.
Sonico Euro Cup 2015 POSTER3
a seguire dettagli delle categorie in gara e programma ufficiale

Categorie

  Categoria Specifiche
Gruppo A

 

Elite 20” Piloti categoria Elite con biciclette con ruote fino a 22”.
Elite 26” Piloti categoria Elite con biciclette con ruote oltre 22”.
Senior 20” Piloti categoria Senior con biciclette con ruote fino a 22”.
Senior 26” Piloti categoria Senior con biciclette con ruote oltre 22”.
Junior Piloti di 16, 17, 18 anni
Elite Femine Categoria Elite Femminile, di minimo 15 anni
Group B

 

Minime Piloti di 13, 14, 15 anni
Italian Expert Categoria per soli piloti italiani, maggiori di 18 anni, esclusi i vincitori di alter categorie nel 2014
Benjamin Piloti di 10, 11, 12 anni
Italian Promotion Categoria per soli piloti italiani, maggiori di 13 anni
Vintage Categoria Open (nessun limite di età) con biciclette costruite fino all’anno 1995
Poussin Piloti di 7, 8, 9 anni
Femine Categoria femminile basata sull’età delle partecipanti

Età

16 anni e più

13, 14, 15 anni

10, 11, 12 anni

7, 8, 9 anni

Handicap

1,50

1,30

1,10

1,00

 

 

Tanvald2014_MOLLA

 

PROGRAMMA

Data

Orario

Attività

Venerdi

3 luglio

2015

14:00

Apertura strutture ricettive

19:30

Festa della Birra ad ingresso libero

Sabato

4 luglio

2015

14:00 – 16.00

Operazioni preliminari e controllo licenze

14.00 – 16.00

Controlli tecnici

16.30

Pubblicazione lista dei partenti

18.30

Cerimonia di apertura e presentazione squadre ed atleti

19.00

Welcome Party – Festa della Birra

Giorno della gara

 

 

 

Domenica

5 luglio

2015

 

 

08:00

Apertura strutture ricettive

08:30 – 10:00

Operazioni preliminari e controllo licenze

09:40

Inizio controllo tecnici (biciclette ed abbigliamentgo)

10:00 – 17:00

EUROPEAN CUP BikeTrial (2 piloti partono ogni 2 minuti)

17:30

Approvazione delle classifiche – Jury meeting

18:00

Pubblicazione delle classifiche

18:15

Cerimonia di premiazione della gara e della Coppa Europa 2015

19:00

Festa della Birra ad ingresso libero

 

Lunedi

6 luglio

2015

12:00

Chiusura strutture ricettive

#CronoscalataMalonnoNarcos

image

A Malonno si spaccia la corsa in montagna di qualità :-)
E questo si sapeva…
Ma oggi, oltre al puro gesto atletico, si è aggiunto il divertimento e la goliardia per la rievocazione dei tempi passati.
Cronoscalata Malonno-Narcos, 1964-2015.
Una giornata speciale, divertente, unica, che ha impegnato numerose persone sia nella gara (e camminata), che nell’organizzazione.
Il baffo curato e la “derla” in spalla sono stati il motivo trainante della competizione: “accessori” indispensabili per guadagnare abbuoni in termini di tempo e scalare la classifica all’arrivo.
La risposta del pubblico e dei partecipanti che si sono rincorsi su una porzione di salita del più blasonato FlettaTRAIL, non si è fatta attendere ed è stata notevole.
Alla fine ha vinto il divertimento e la compagnia in una giornata di festa, senza farsi però mancare quelle piccole e divertenti sfide personali contro il cronometro.
La giornata si è conclusa con il classico ristoro di un tempo e con una partecipata e combattuta gara di sfalcio sotto l’occhio vigile ed esperto dei “veci”.

Per il momento anticipo solo una micro-carrellata fotografica, ma nei giorni a seguire sarà disponibile su Malonno-News il video della giornata realizzato dal nostro video maker Bonivano.

Alcune foto della giornata

image

image

image

image

image

image

image

image

image

image

image

image

image

image

image

Le premiazioni

image

Podio femminile

image

Podio maschile

image

Podio derle

A seguire le classifiche ufficiali

image

image