Acque ignote al laghetto, ci risiamo!

Sono trascorsi poco più di 60 giorni dal precedente articolo dove il gruppo APS pescatori malonnese denunciava di sversamenti ignoti nelle acque del laghetto azzurro.

IMG-20200629-WA0018

Sabato scorso è accaduto di nuovo, come mostrano le immagini. Purtroppo restano ignote le cause e l’entità del liquido.

IMG-20200629-WA0017

Pubblichiamo di seguito il comunicato del gruppo pescatori in merito al fatto.

 

Purtroppo dobbiamo denunciare l’ennesimo “abominio” ai danni delle nostre acque. Nella giornata di sabato 27 giugno (dopo l’improvviso temporale)verso le ore 13.00 nelle acque del laghetto comunale si sono riscontrate tracce sempre più evidenti di materiali inquinanti seguiti da forte odore nell’aria di gasolio o derivati, e in poco tempo l’intero laghetto si è coperto di tale materiale, uno spettacolo raccapricciante. Noi gruppo Pescatori con i nostri volontari ci diamo da fare per pulire e tenere in ordine tutta la zona Laghetto, per regalare un ambiente pulito a tutti i fruitori, facciamo la nostra parte per poter offrire a turisti e residenti un angolo di verde pulito e curato dove ci si può divertire e rilassare in tutta tranquillità. Sarebbe un peccato, se per colpa di qualche sconsiderato tutto questo non possa più essere fruibile. Ricordiamo inoltre, a coloro che hanno commesso volontariamente o no tale avvenimento che si tratta a tutti gli effetti di un delitto contro l’ambiente (legge n°68 25 maggio 2015) e come tale perseguibile penalmente. Ci auguriamo che tali accadimenti non succedano più e comunque invitiamo tutti a tenere alta la guardia, di avvisare, anche in forma anonima le autorità competenti, in modo da poter individuare i responsabili.

 

 

 

Durna: frana sulla strada

Una frana avvenuta in tarda mattinata, dovuta molto probabilmente alle abbondanti piogge, ha invaso la sede stradale che conduce alle “trèi cuntràde”. Il materiale ceduto ha divelto anche una barriera protettiva in legno oltre a travolgere e portare sulla carreggiata alcune piante di grosso diametro.

Le tre frazioni di Odecla, Moscio e Nazio restano raggiungibili attraverso la vecchia strada di Moscio

Ringraziamo Luca Zenoni per le foto inviate in redazione

Laghetto azzurro: acque inquinate

La storia si ripete. In passato Malonno-News aveva già dato spazio a diversi episodi inquinamento e più in particolare di sversamenti che avevano inquinato le acque della val Franchina, dell’Ogliolo e di conseguenza anche del laghetto Azzurro. Oggi ci risiamo. Le immagini del breve filmato parlano da sole.

I pescatori, gestori del laghetto, hanno avvisato le forze dell’ordine e rilasciato la seguente dichiarazione:

“Purtroppo dobbiamo segnalare per l’ennesima volta un increscioso atto di inquinamento ambientale a scapito del nostro ogliolo e laghetto azzurro. Qualche ignoto ha sversato nelle acque del materiale che ha reso lo specchio d’acqua di un color bianco latte, come si vede dalle immagini.
Prontamente abbiamo avvisato le forze dell’ordine, intervenute tempestivamente, malauguratamente non si è stati in grado di capire la fonte di tale sversamento.
Chiediamo la collaborazione a chiunque abbia visto qualcosa di segnalarlo.
Già altre volte abbiamo avuto questa situazione ma non siamo mai riusciti a capirne l’origine.
Con la sensibilizzazione della comunità ci auguriamo di trovare i responsabili in modo che tali situazioni non si ripetano.
L’acqua, i fiumi, la natura sono beni comuni importantissimi, non possiamo permettere che atti criminali commessi dalla superficialità e stupidità di singoli individui si riperquotano su tutti noi”.
Associazione Pescatori Malonno.

Anche il maltempo si abbatte su Malonno

91901258_2676630829112327_6760624324605902848_o

Non bastavano le preoccupazioni legate all’attuale emergenza sanitaria, ci si è messo anche il meteo a minacciare nevicate e a riversare sul nostro territorio prolungate piogge.

Poco dopo il bivio che per Landò, sulla strada che porta all’abitato di Loritto, la scorsa notte sono franati dei massi sulla carreggiata bloccando la circolazione.

91869135_2676630649112345_7794792062242521088_o

Dalla pagina FB del Comune di Malonno:

In seguito alle prolungate piogge delle ultime ore, durante la nottata, si è registrato uno smottamento lungo la strada di accesso alla frazione Loritto con franamento di materiale roccioso sulla carreggiata. Il dissesto è avvenuto circa 200 metri a monte del bivio Loritto – Landò.

In seguito a sopralluogo del Sindaco, tecnico comunale e vigile, è stato ritenuto opportuno attivare la procedura per richiesta di somma urgenza ad UTR di Brescia. Vi terremo aggiornati sull’evolversi della situazione.

Malonnesi vogliamo vedervi (d)a casa!

L’imperativo del titolo non deve spaventarvi! Ovviamente ci uniamo al coro dei #restateacasa ma vogliamo fare qualcosa di più.

Vogliamo coinvolgervi in una iniziativa social che vi aiuterà a passare un po’ il tempo in questa quarantena e ci permetterà di dare voce a tutti voi

Quindi se non lo avete capito malonnesi, ABBIAMO BISOGNO DI VOI!

tvboy_20200322_212925_0

(ph: tvboy Instagram)

Vogliamo che registriate un breve video della durata massima di 1 minuto, dove ci raccontate come sta andando con un pensiero, un sorriso,  con la semplicità delle vostre parole. Lo scopo è quello di creare un grande video con tutti voi come protagonisti, per aiutare a ritrovarci tutti insieme anche se solo virtualmente per ora.

Avete tempo fino al 4 Aprile 2020 per mandarci il vostro filmato.

Alcune note tecniche per eseguire un video corretto:

-tenere il cellulare in ORIZZONTALE

-impostare la qualità massima di risoluzione video, se possibile 1080p

-caricare il video su WeTransfer e poi inviarci il link alla mail: malonno.news@gmail.com, oppure tramite messaggio privato su Facebook

 

se è tutto chiaro non vi resta che fare Play, mi raccomando aspettiamo tutti voi.

#INCASATUTTOBENE   #MALONNOSIAMONOI

Le “valvole covid”

Il progetto del dott.Renato Favero, ex primario dell’ospedale di Gardone Val Trompia, è tanto semplice quanto geniale: si tratta di costruire una maschera respiratoria d’emergenza riadattando una maschera da snorkeling della decathlon in un respiratore per la terapia intensiva da donare agli ospedali bresciani.

Il braccio realizzatore dell’intuizione soprascritta è invece la ditta Isinnova di Brescia che si è occupata di trasformare l’idea in un oggetto concerto.
Il brevetto è libero e chiunque abbia una stampante 3d può dare una mano a realizzare le valvole.

L’occasione è stata colta al volo anche da Armando e il suo socio Andrea: da domenica la loro attrezzatura è in funzione 24 ore su 24 per realizzare i componenti che potrebbero salvare delle vite umane. La produzione è continua e ininterrotta anche a distanza grazie alle telecamere del loro negozio.

Abbiamo raggiunto telefonicamente Armando che ci ha rilasciato una breve dichiarazione: “Le 500 valvole necessarie a Brescia sono state stampate in pochissimi giorni ed ora ci siamo messi a disposizione tramite apposito form che si trova sul sito dell’ideatore Isinnova, per eventuali nuove richieste degli ospedali…la solidarietà è stata davvero tantissima, anche chi non poteva stampare si è reso disponibile a donare le maschere o chiedevano se potevano fare altro

Recentemente si sono occupati di loro anche le Iene che hanno realizzato un articolo sul loro sito

GRANDE NEWS: Heidi vola e vince il FlettaTRAIL più difficile, guardate il video e STATE A CASA !

Pienamente rispettando l’ordinanza ed anzi invitando tutti a non mollare ed a RIMANERE A CASA la fantastica Heidi Davies ci regala questo video che è AMORE E PURA EMOZIONE… un FlettaTRAIL MOLTO MA MOLTO SPECIALE >>>>> guarda tutto >>>

Thanks adidas TERREX , Unione Sportiva Malonno , Comune di Malonno e Guido Johnny Mariotti

Giovedì de la mesa: Anche la Egia resta a casa

DSC_0473

Se ve lo state chiedendo la risposta è sì! Il famoso giovedì grasso di metà quaresima è proprio oggi.

Quest’anno però niente teatro, niente processo e niente rogo. Nessuna attesa per sapere se la condanna sarebbe stata quella di “rasegala” o “brusala”.

Ma i Teen Actors non si sono dati per vinti, hanno messo da parte il nuovo copione che doveva andare in scena ed hanno rispolverato il video (inedito) della Egia 2019, perché sì quest’anno #LAEGIARESTAACASA

Siamo perciò felici di ospitare l’intero processo alla vecchia dello scorso anno.

Trovate qui sotto il video integrale, première alle ore 20.30 di questa sera.

 

Nuovo singolo per Diego Drama “Una Su Tante”

L’ultimo singolo di Diego Drama è uscito ufficialmente l’8 marzo in occasione della Festa della Donna, perché proprio le donne sono il tema di questo brano. In particolare la violenza su di esse.

dd

Non nuovo a canzoni impegnate Diego “Drama” Ghenzi ha corredato l’uscita da un video lyric video su youtube (che potete trovare a fondo pagina), e nonostante la notizia del nuovo pezzo sia rimasta imbottigliata tra le news dell’emergenza covid, sta riscuotendo un discreto successo.

Il rapper-cantautore di Paisco Loveno sforna un pezzo melodico ma attuale, accompagnato da MiReLa che presta la propria voce al ritornello ed il violino. Già aveva con successo collaborato con Drama al brano “Fiori di Plastica” trattando il tema della malattia legata al cancro.

Questo pezzo sarà l’ultimo prima di una pausa artistica ci fa sapere Drama. Dato che al momento abbiamo tutti molto più tempo libero non ci resta che fare play qui sotto.

Trovate il brano anche nella nostra playlist Spotify #LocaleMusica, insieme a tutti gli altri artisti locali