Durna: frana sulla strada

Una frana avvenuta in tarda mattinata, dovuta molto probabilmente alle abbondanti piogge, ha invaso la sede stradale che conduce alle “trèi cuntràde”. Il materiale ceduto ha divelto anche una barriera protettiva in legno oltre a travolgere e portare sulla carreggiata alcune piante di grosso diametro.

Le tre frazioni di Odecla, Moscio e Nazio restano raggiungibili attraverso la vecchia strada di Moscio

Ringraziamo Luca Zenoni per le foto inviate in redazione

Laghetto Azzurro: nuova stagione

Carissimi appassionati di pesca sportiva, questo è il vostro momento: riparte infatti la nuova stagione del laghetto in quel del ponte delle capre.

Vi aspetta un weekend di fuoco, una tre giorni senza sosta dopo il lungo periodo di lock down. All’ingresso i gestori vi indicheranno le precauzioni da mantenere durante la permanenza al laghetto: non dimenticate la mascherina e il buon senso.

Dellino e Malonno

Vi ricordate la nostra video intervista a Dellino Farmer?! bhe.. eccolo che ritorna a parlare di Malonno, o meglio canta “la magia di Malonno”.

Nella sua nuova canzone ha pensato bene di accontentare tutti gli abitanti della provincia pronunciando ad uno a uno tutti i comuni bresciani. Ben 206 citazioni che il bio-rapper della Bassa è riuscito ad incastonare in una sola canzone: gli abitanti delle frazioni non se la prendano… quelle non sono menzionate.

Da oggi infatti è online il videoclip de “i comuni del bresà” e al min 1.48 tocca a Malonno.

Buona visione gnàri

Carnevale 2020

Che Carnevale è senza la tradizionale sfilata?! Ed infatti eccola organizzata per domenica 23 febbraio. Si parte, come sempre, dalla piazza di Lava. Si fa sosta alla piazza centrale per la presentazione di tutti i carri e gruppi mascherati ed infine la giornata si conclude all’oratorio dove si svolgeranno le premiazioni e saranno offerti frittelle e vin brulé.

Se il brutto tempo prevale, non disperate: si recupera la domenica successiva

Leonardo Da Vinci in Valle Camonica, da Marzo una mostra imperdibile a Boario Terme !

Un evento che ci sentiamo di definire di caratura mondiale, una opportunità davvero imperdibile per tutti i camuni.

Dal 15 marzo prossimo e fino al 17 maggio al centro congressi di Boario Terme apre questa esposizione unica nel suo genere.

Il grande genio italiano raccontato attraverso tecnologie di ultima generazione che danno vita ad una esperienza multi sensoriale adatta a tutte le età.

Malonno News si complimenta con l’Istituto Scolastico Darfo 2 che organizza l’evento e con quanti hanno permesso, con il loro impegno ed il loro lavoro, l’arrivo in Valle di una esibizione di tale portata.

Tutte le info qui:

leonardo

Il S.A.L.I.C.E. Felice , giornata di studio per ricordare Felice Bona

Una giornata di studi e di confronto sulle competenze, un momento di partecipazione e attiva che ripercorre le tappe del progetto SALICE.

Così un gruppo di docenti vuole ricordare la figura del prof. Felice Bona, con una iniziativa che ha anche la veste ufficiale garantita dal Patrocinio Organizzativo dell’istituto comprensivo di Edolo e dal fatto che il Convegno sarà anche valido ai fini dell’aggiornamento del personale docente.

La data è quella del 7 Marzo prossimo e la sede quella delle Scuole Medie di Malonno. Il luogo dove il prof. Felice Bona ha insegnato per tanti anni e dove è e sarà sempre ricordato con stima ed affetto.

Qui il programma ufficiale :
CONVEGNO 7 MARZO VOLANTINO

il presepe del clèf

È in allestimento sul clèf della Castèla. Dopo qualche anno di assenza, ritorna in tutta la sua grandezza il presepe costruito dalla famiglia Faletti. Statue, meccanismi, movimenti automatizzati, sono solo un assaggio di quello che potete vedere. Non può che essere una tappa fissa per il tour dei presepi malonnesi e per gli amanti del genere.

I minatori dicono la messa

Gli amici del gruppo Speleo Camuno organizzano l’annuale festa di Santa Barbara in memoria dei minatori malonnesi.

Location suggestiva: il salone 18, all’interno della miniera della Ferromin, sarà il luogo in cui sarà celebrata la messa. All’esterno sarà presente un rinfresco aperto a tutti.

È obbligatoria la prenotazione per ragioni organizzative e di sicurezza entro il 12 dicembre.

Si consigliano ovviamente abiti e calzature idonei.