Cedimento carreggiata

Il continuo maltempo che interessa il nostro territorio ha provocato il cedimento della carreggiata stradale in località Miravalle (alias Porchèra). Subito dopo l’agglomerato di case è franato il muro di valle della strada che porta a Ronco e One interessando parzialmente anche il manto stradale. L’amministrazione comunale ha attivato il pronto intervento con Utr di Brescia per i lavori di somma urgenza e già nel fine settimana potranno iniziare le opere di sistemazione e messa in sicurezza dell’area.

Ss42 allagata

Segnaliamo un’importante sversamento di acqua in località “tre archi” proveniente dal versante in destra orografica del fiume Oglio che invade la carreggiata della statale e crea notevole pericolo agli automobilisti.

4×4 per un mondo senza asfalto

Il neonato Club Piz Tri 4×4 organizza una giornata off road, in collaborazione con altri gruppi, sul versante edolese interessato dal mondiale di enduro di qualche anno fa.

È un gruppo di ragazzi appassionato di fuoristrada, motori, 4×4, ridotte e gomme tassellate.

Questa è la loro pagina facebook, da dove abbiamo preso in prestito la foto… chissà che non abbiano un posto lato guida

Cinghiali

Apre lo sportello a cura della Comunità Montagna di Valle Camonica per segnalare avvistamenti e danni a tema cinghiale.

I danni e i prati devastati da questi animali si contano numerosi anche sul nostro territorio lasciando i proprietari inermi davanti al crescente numero degli esemplari e alla mancanza di fondi per il risarcimento.

I cinghiali sono un grosso problema che mette d’accordo tutti, ma di fatto nessuno riesce a risolverlo e ad oggi solo i cacciatori abilitati possono fare caccia di selezione contenendo in parte la proliferazione.

Il senso di impotenza dilaga, ma l’avviso comunale porta speranza: che sia l’inizio della fine al proforma?

Maltempo e viabilità: Valle Camonica a pezzi

20181029_213716

(rotonda di Forno Allione, imbocco superstrada, foto Malonno-News.it) 

La forte ondata di maltempo di questi giorni sta letteralmente spaccando in due (O più!) La Valcamonica.

Solo nella giornata e serata di oggi (lunedì 29 n.d.r.) sono numerosi i casi segnalati di interruzione della viabilità.

In particolar modo nella zona dell’alta Valle l’attenzione è sul blocco della statale 42 all’altezza di Forno Allione (guardate i post sulla nostra pagina Facebook) ora riaperta dopo l’intervento dei Vigili del fuoco, ma con evidenti criticità legate alla caduta di alberi sulla carreggiata. Stessa sorte anche alla strada che da Forno Allione porta verso Paisco Loveno.

Caduta di piante anche a Edolo sulla strada statale che porta a Monno, vedasi l’immagine qui sotto.

FB_IMG_1540848736251

(fonte Facebook)

Chiusa al momento anche la strada che da Edolo porta all’Aprica, sì parla di una trentina di alberi riversati sulla carreggiata.

Non si salva la media Valle dove al bivio di Ono S. Pietro la SS42 è stata chiusa causa allagamento. (foto sotto)

FB_IMG_1540849608748

(fonte Facebook)

La condizione delle nostre strade è comunque al limite della percorribilità. L’acqua a causa delle forti piogge fa fatica a drenare, il vento ha divelto numerosi cartelli e rami mentre nelle gallerie si registrano capienti allagamenti con la segnalazione nella galleria di Breno di una vera e propria cascata di acqua che cade dal soffitto!

Attenzione anche all’uscita della super a Berzo Demo (direzione Edolo), appena dopo la piccola galleria che curva verso la rotonda di Forno sono caduti dei massi al centro della strada.

Sperando che la situazione torni al più presto alla normalità, ringraziamo i numerosi addetti e volontari che sono al lavoro per ripristinare le normali condizioni di circolazione.

Domani 30 ottobre le scuole resteranno chiuse in quasi tutti i paesi citati in precedenza.

Nel caso di aggiornamenti rilevanti vi avviseremo tempestivamente tramite la nostra pagina Facebook