Croce del Papa: assolto don Santo

A quattro anni di distanza dal tragico crollo del monumento posto sul dosso dell’androla di Cevo, che causò la morte del giovane Marco Gusmini, arriva la sentenza del giudice che assolve totalmente don Santo Chiapparini dall’accusa di omicidio colposo.

L’ex parroco malonnese era stato indagato in quanto dal 2004 al 2009 è stato membro del consiglio di amministrazione dell’associazione “Croce del Papa” in qualità di vicario zonale. In seguito all’apertura delle indagini aveva scelto il rito abbreviato ed ora è arrivata l’assoluzione definitiva in quanto “il fatto non sussiste” e anche perché dai rilievi effettuati sul legno della Croce, non è stato possibile retrodatare il cattivo stato di conservazione dei materiali al periodo in cui il sacerdote ricopriva la carica.

Insieme a don Santo è stato assolto anche mons. Ivo Panteghini, ex direttore del Museo diocesano.

Il processo proseguirà nei prossimi mesi per le restanti persone indagate: Marco Maffessoli, Elsa Belotti, Bortolino Balotti, don Filippo Stefani e Renato Zanoni.