Provaci ancora Heidi!

Il mondiale di corsa in montagna riserva sempre sorprese e questa volta il maltempo ha condizionato non di poco le sorti della gara.

IMG-20191115-WA0038

La “nostra” Heidi si deve accontentare infatti del 25º posto.

Il percorso argentino è stato molto duro con addirittura l’attraversamento di un fiume in piena che ha messo a dura prova i partecipanti.

IMG-20191115-WA0039

Tutto questo siamo certi che sarà un importante bagaglio di esperienza che servirà per il futuro.

Heidi ora tornerà ora a Malonno per prepararsi al meglio alla prossima stagione con la divisa dell’US Malonno.

IMG-20191115-WA0037

MALONNO al mondiale, si sogna con Heidi!

Ci siamo !

Saranno di fatto 3 i rappresentanti dell Us MALONNO al mondialone di corsa in montagna che la prossima settimana va in scena a Villa la Angostura, nella Patagonia argentina.

in queste ore la britannica Heidi Davies (ritratta nella foto con il suo agguerrito staff, che da qualche mese vive a Malonno ed è tesserata per la nostra squadra, sta preparando infatti le valigie e domani partirà alla volta di Manchester dove si unirà alla nazionale della Gran Bretagna con cui disputerà il mondiale classics.

Poi c’è il capitano dell’us running team Emanuele Manzi che sarà uno degli accompagnatori della nazionale italiana e la settimana prossima è prevista la partenza di Giorgio Bianchi, Malonnese DOC, deus ex machina del FlettaTRAIL e come sapete dirigente del massimo organo mondiale dalla corsa in montagna.

Qui il sito ufficiale dell evento che vi invitiamo a seguire anche sui social e sul sito www.corsainmontagna.it : http://www.wmrch2019.com.ar/

Venerdì 15 il Classic
Sabato 16 il Lunghe distanze

Forza HEIDI, forza Us MALONNO !!!

Trofeo Vanoni, l’US MALONNO ci sarà!

Malonno si sa è il Paese della Corsa in Montagna e grazie all impegno di tutto il paese il PizTriVERTIKAL ed il FlettaTRAIL sono ai vertici del Mountain Running italiano e con un buon curriculum a livello internazionale.

Il patron Giorgio Bianchi impegnato al Vanoni 2004 dove regalo’ grande spettacolo

Il patron Giorgio Bianchi impegnato al Vanoni 2004 dove regalo’ grande spettacolo

Ci sono in Italia poche gare che ci guardano dall’alto in basso, una è sicuramente il Trofeo Vanoni di Morbegno, la grande staffetta up&down che ha scritto la storia della corsa in montagna e che domenica celebra il suo 62esimo capitolo.

C20B12BF-7BE9-440B-8611-9E229FFD7510

E malonno ci sarà! Con il suo Mountain Running Team tirato a mille infatti l’Unione sportiva sta lavorando in queste ore con i suoi tecnici e dirigenti per comporre le varie staffette e prepararsi alla grande sfida sul percorso spettacolare, ricco di salite impegnative, discese spericolate, il mitico “salto” e come sempre un pubblico caldo e numeroso.

55C01ED9-A1FA-4F44-A2CA-ACB9013C6DF7

Le prime indiscrezioni parlando di un terzetto di grandi ambizioni con capitan Manzi, Andrea Sorteni e Luca Malgarida anche se nulla è ancora ufficiale e ci potrebbero essere in extremis gli inserimenti di Roby Baccanelli o di Gelmi Alessandro. Ma la strategia è anche rivolta alla categoria master, infatti nella master A potremmo covare sogni di clamorosa vittoria.
D2BFC255-C326-4E08-B7D7-727964A3C101

Vedremo, di certo non mancano le freccine all’arco del nostro team.

Grande incertezza invece al femminile dove dovremo probabilmente attendere ancora per vedere la nostra super star Heidi Davies in casacca US MALONNO. La gallese è ancora in ripresa da un leggero infortunio e con il mondiale alle porte forse è meglio non rischiare.

Le iscrizioni chiudono domani, seguiteci per conoscere L ufficialità e domenica tutti a Morbegno a tifare !!!

FORZA US MALONNO

L’US Malonno conquista le ardenne! La coppia Manzi-Pelamatti regala spettacolo

 

Sono le fangose e nebbiose foreste  di Hussigny Godbrange (Hussigny-Little-Italy) a scrivere l’epilogo trionfale della stagione 2017 dell’US Malonno Mountain Running Team. La trasferta francese regala ai nostri colori un en-plein entusiasmante ed agli amici della piccola località ai confini col Lussemburgo gemellata con il FlettaTRAIL non è rimasto altro da fare se non applaudire la grande impresa.

logon

Sui 25 km da correre su un terreno ai limiti dell’impraticabile , in pieno spirito “battle of Bulge”, la vittoria non è sfuggita al capitano della squadra di running del Malonno EMANUELE MANZI, annunciato a suon di post e comunicati dall’organizzazione il quarantenne Comasco trapiantato a Temù ha riscritto la storia della manifestazione andando a polverizzare il vecchio record dell’eroe locale Benoit Marcolini che aveva fermato le lancette lo scorso anno su 1h55’56″, per Manzi ieri sera sono bastati 1h52′ per domare il fango e le tenebre.

pela manzi

Ma non finisce qui perché piazziamo sul podio anche un secondo atleta, e chi altri se non l’esplosivo Stefano Pelamatti, all’ennesimo risultato degno di nota della sua fantastica stagione, in cui ha nettamente compiuto il salto di qualità grazie al lavoro ed agli allenamenti svolti con Emanuele. Lui come tutti gli altri elementi del Team Agonistico dell’US Malonno hanno compiuto qualcosa di eccezionale in questo 2017.

team runners

Da segnalare anche il 12° posto di un ottimo Lorenzo Bianchi che completa cosi la trionfale spedizione che si è avvalsa anche della presenza di altri atleti ed accompagnatori come Michele Zenoni, Matteo Calzaferri, Augusto Calzaferri, Gianfranco Biasini, Lorenzo Tisi, Laura Moranda, Federica Lela e Fedrica Piloni.

 

class

 

FlettaTRAIL: Pelamatti stabilisce il nuovo record malonnese, Malgarida è the king of Malonno nel vertical

Continua l’appassionante ping pong tra Stefano Pelamatti ed Alessandro Gelmi, i due atleti più quotati tra le fila dell’US Malonno, a parte il capitano Lele Manzi naturalmente.

Gelmi deteneva il record stabilito nel 2013 e poi abbassato da Pelamatti nel 2015 andando sotto il muro dell’ora e 45′

Lo scorso anno Sandrino aveva riabbassato il limite: 1h41’54″ riprendendosi il primato, ma nell’edizione 2017 appena trascorsa Pelamatti è riuscito nell’incredibile impresa di infrangere il muro dell’ora e 40′, il nuovo primato infatti è di 1h39’10″ al termine di una gara perfetta tatticamente, una novità nella gestione della gara di Stefano, che solitamente è molto istintivo.

Stefano Pelamatti esulta, è impresa Malonnese al FlettaTRAIL 2017 !(foto Courthoud)

Stefano Pelamatti esulta, è impresa Malonnese al FlettaTRAIL 2017 !(foto Courthoud)

Un plauso a lui come agli altri atleti dell’US che si sono davvero distinti nel week end delle gare casalinghe, sotto il vecchio primato infatti è andato anche un eccezionale Luca Malgarida con 1h41’36″ e molto vicino anche Luca Mariotti 1h41’59″.

Benissimo ancora Gelmi 1h43’31″ e Ramon Pangrazio 1h44’04″

Nel Vertical impresa stellare di Luca Malgarida, 8° assoluto in 38’11″ !!! il primato in questione è davvero impressionante e al momento non vediamo nessuno all’orizzonte in paese capace di insidiarlo per molti anni…

Capolavoro di Luca Malgarida (foto Gulberti)

Capolavoro di Luca Malgarida (foto Gulberti)

Fletta Trail 2017 : la 54^ volta di Malonno

Fervono di già i preparativi in Alta Valle Camonica per la 54^ edizione di un evento che per l’intera comunità valligiana e Malonnese rappresentano una assoluta certezza. Il “Paese della Corsa in Montagna” come anche una apposita delibera del consiglio comunale recita, continua il proprio percorso di consolidamento a grande appuntamento internazionale, con uno sguardo attento rivolto ai giovani e senza mai dimenticare di essere una delle roccaforti del movimento Italiano del #mountainrunning.

Ricchissimo il programma di gare ed eventi che l’Unione Sportiva Malonno, organizzatrice della manifestazione, sta predisponendo, con una duplice grande novità in partenza: l’inedita data fissata per questa edizione al week end del 12 e 13 Agosto e l’inserimento sia del PizTriVERTIKAL che del FlettaTRAIL nell’EOLO FIDAL Mountain & Trail Running Grand Prix.

AC1_8653 copia

Per il cambio di data, solo per quest’anno al momento, il motivo è da ricercarsi nell’inedita collocazione del Campionato del Mondo di Corsa in Montagna ad inizio agosto. Con le prove iridate di Classic (30 luglio) e Long-Distance (6 agosto) di scena a Premana (LC) per l’organizzazione è stato assolutamente doveroso e logico individuare una data alternativa, il week end dopo il Giir di Mont potrebbe rappresentare una ghiotta occasione per continuare la festa mondiale e perché no, anche il banco di sfida per qualche succulenta rivincita.

Anche sull’inserimento nel Grand Prix EOLO FIDAL pochi dubbi, il format proposto dalla Federazione convince particolarmente Malonno che da sempre ha favorito e supportato la creazione di una sinergia tra gli organizzatori più attenti e storici del settore, per andare a valorizzare al meglio un patrimonio di atleti, manifestazioni e territori che è unico e che ha regalato per decenni al movimento la linfa su cui sono state gettate le basi per i grandi trionfi internazionali delle squadre nazionali della montagna.

Il PizTriVERTIKAL, giunto alla sua 3^ edizione, rappresenterà la 3^ prova (su 5) della Vertical Cup (Vertical Tube e Nasego e precederla, Ceresole e Lagunc a seguirla). Per il FlettaTRAIL, la discendente diretta delle mitiche Malonno-Narcos, Malonno-Campasso e Malonno-Fletta, l’inserimento è stato naturale nel calendario del Mountain Classic, di fianco al prestigio ed alla forza di gare come il Trofeo Nasego, la Bolognano-Velo, il Jack Canali e Pian delle Betulle. I 21 km con 1100 metri di dislivello positivo saranno ancora il banco di prova per una sfida che dopo essere stata un “must” assoluto nella stagione dei grandi campioni azzurri per oltre mezzo secolo è diventata negli ultimi anni un appuntamento dal fortissimo richiamo internazionale, presentando dei parterre ricchi di campioni ed mountain-runners di vero culto per tutti gli appassionati.

La volontà forte dell’US MALONNO è come sempre quella di offrire al pubblico una grande festa, lunga un intero week end e ricca di tanti momenti di interesse: Piazza Repubblica ospiterà con ristori, musica e spettacoli tutti gli eventi centrali, come il Vertical Party del Sabato che prevede anche il Gran Gala di presentazione del FlettaTRAIL del giorno successivo.

La domenica dopo la partenza del FlettaTRAIL spazio alle gare dei piccoli, con i MiniFlettaTRAIL organizzati su più distanze, poi sarà davvero festa, una festa che dal dopo gara, passando attraverso le premiazioni, durerà fino alla sera per salutare davvero tutti i numerosi ospiti che raggiungeranno Malonno.

AC1_8558 copia

Sito ufficiale: www.flettatrail.it

Credit photo: Alexis Courthoud

Trofeo Vanoni 2016: missione compiuta per un grande US Malonno !!

Una vera impresa per il trio composto da Pelamatti, Baccanelli e Gelmi, impreziosita anche dal fatto che i compagni della squadra “B”, Brunelli, Sorteni e Mariotti, arrivano davvero poco distanti, protagonisti anche loro di una grande prova che li ha issati fino al 25° posto, a meno di due minuti di distacco.

STEFANO PELAMATTI impegnato nella salita di ieri al Vanoni

STEFANO PELAMATTI impegnato nella salita di ieri al Vanoni – Foto Lore Bianchi

[Read more...]

#MOUNTAINRUNNING: ecco i team US Malonno per il Trofeo Vanoni !

Domenica si corre in Valtellina il prestigioso Trofeo Ezio Vanoni di Morbegno, una grande classica, l’unica gara più anziana della nostra, un appuntamento da non perdere.

loca-vano

Il cosiddetto “Mondiale delle Foglie Morte” cosi denominato perché si corre in pieno autunno, è una esplosiva gara a staffette in cui ciascun atleta del terzetto deve compiere un giro dello spettacolare percorso che dal centro di Morbegno porta alla località Arzo e poi di nuovo in Corso Vanoni dopo una discesa da dinamite assoluta col famoso “salto del muro” nella parte centrale.

Pubblico delle grandissime occasioni come sempre quello annunciato sul tracciato Morbegnese, e L’ US Malonno del Presidente Giovanni Ghirardi che sarà presente in forze.

Il nostro amico e campione Lele Manzi, che segue gli allenamenti dei ragazzi, ha dato alcune dritte e sulla base di queste la commissione Running del direttivo US ha diramato le convocazioni per questo grande appuntamento come segue:

comvocazione-1 convocazione-2

Ben 6 squadre dunque , ripartite per valore e stato di forma e con un occhio alle categorie. Ci presentiamo nel salotto buono della Bassa Valtellina con una pattuglia di staffette decisamente completa laddove, inutile negarlo, le squadre A e B sono quelle su cui puntiamo le maggiori fiches di piazzamento.

COSI NEL 2015:

Lo scorso anno erano oltre 140 le staffette al via, 431 gli individuali giunti al traguardo, tra loro tanti atleti a difesa dei nostri colori.

Nell’analisi dei risultati della passata stagione spicca su tutti il fantascientifico 29° posto assoluto di Stefano Pelamatti nella classifica parziale della discesa: 9’50″ per scendere da Arzo al Traguardo, volando letteralmente (alla fine prese solo 1’02″ dal mostruoso Alex Baldaccini, recordman del percorso e vincitore dell’assoluta individuale). Nei parziali di sola salita invece lo scorso anno il migliore è stato Luca Mariotti, con un egregio 69° posto assoluto (su 431) ed un crono di 24’28″. Il migliore nella classifica generale, sommando salita e discesa, per l’US Malonno 2015, è stato Roberto Baccanelli, salita da 24’32″, discesa da 10’03″ per un 34’35″ finale che gli valse il 57° posto generale.

Stefano Pelamatti, Malon downhill legend

Stefano Pelamatti, Malon downhill legend

Ma è a staffetta che dobbiamo naturalmente ragionare, e l’obiettivo per tutti è allora quello di spingere la bandiera BiancoBlu dell’Unione Sportiva Malonno più in alto del 24° posto (su 143 staffette) ottenuto dalla squadra A lo scorso anno, composta da Roberto Baccanelli, Andrea Sorteni e Luca Mariotti. Anche la squadra B si comportò bene, 31° posto con Simone Brunelli, Stefano Pelamatti e Marco Gulberti, lo stesso team che abbiamo presentato anche nella prima uscita del 2016 a staffetta, nella torrida giornata di Leffe (giornata indimenticabile sotto molto punti di vista).

ma ecco i link dove andare a studiarsi le classifiche di 12 mesi fa.

Intertempi salita-discesa 2015 Vanoni

Individuale assoluta 2015 Vanoni

Generale Staffette 2015 Vanoni

MISSIONE VANONI 2016

Passiamo ora ad un analisi delle squadre che schieriamo quest’anno:

US Malonno A (Pelamatti, Baccanelli, Gelmi) ..la fantasia al potere con gli Amici-Nemici in missione.

Squadrone clamoroso che già fa sognare Malonno, la completezza tecnica di Baccanelli, che partirà in 2^ frazione, è l’ideale trait d’union per i nostri due campioni: Stefano Pelamatti e Alessandro Gelmi. I due sono protagonisti ormai da 3 anni di sfide infuocate su tutti i percorsi della valle, dove sportivamente si scannano fino all’ultima goccia di sangue, ma quando sono stati chiamati a portare punti preziosi alla causa della squadra hanno sempre risposto presente, ambedue sono molto migliorati in salita e continuano ed essere dei discesisti fenomenali. PRONOSTICO: abbiamo in mano una staffetta potenzialmente da 34’20 x 3 che sarebbe 1h43′, lo scorso anno con 1h46’47″ eravamo 24esimi…vogliamo sognare la top-20,  forza ragazzi !

Sandrino Gelmi, il miglior crono Malonnese del Fletta Trail

Sandrino Gelmi, il miglior crono Malonnese del Fletta Trail

 

US Malonno B (Brunelli, Mariotti, Sorteni)… i gemelli della 30trail e lo scalatore.

Squadra solida come poche, capace di esplodere nella grande giornata cosi come di implodere nella gara sbagliata. Dipenderà molto, forse tutto, da come approccerà la gara l’alpino Brunelli. Il biondo di Vione ha risolto i suoi malanni fisici ed ha concluso l’estate con un grande piazzamento alla 30trail di Pontedilegno. Corre in 1^ frazione, quella psicologicamente più tranquilla e che lui predilige, se sta bene è capace di un 36′ basso che sarebbe oro colato. Il rebus è in 2^ frazione dove serve un’impresa da vero Grimpeur a Luca Mariotti, che già lo scorso anno ci regalò un super crono fino ad Arzo ma che poi accusò nella discesa finale, 36′ alto quest’anno non è ammissibile, forza Luca! Chiude in 3^ frazione Andrea Sorteni, lui vincitore della 30trail 2016 e capace sulle distanze brevi di buoni exploit. Lo scorso anno corse 35’39″ al Vanoni, serve la replica. PRONOSTICO: 36’10″ MEDIATO PER 3, METTIAMO LA FIRMA.

Brunelli e Sorteni dopo la trionfale 30trail 2016

Brunelli e Sorteni dopo la trionfale 30trail 2016

US Malonno C (Calufetti, Salvadori, Cicci)… i vecchi Leoni ruggiranno tra i castagni…

Squadra amarcord con The King Calufetti in 1^ frazione a fare il diavolo a quattro sulla salita e Lino Cicci a dare la rifinitura di fino in 3^ frazione. Ambedue sono da 37/38′ e allora si può sognare la grande giornata nella categoria Master se salvatori farà una gara accorta ma solida. PRONOSTICO: The king da 37′ basso con salita spettacolo, varrà solo questo il prezzo del viaggio a Morbegno.

Giacomo Calufetti, The King

Giacomo Calufetti, The King

US Malonno D (Maffessoli, Pasinetti, Bonomelli)… Maghi’ de corsa..

Squadra di Maghi’ che regalerà la solita grande verve ed impegno, Pasinetti in 2^ garantirà un buon recupero per concludere una staffetta tranquilla. PRONOSTICO: mistero

US Malonno E (Mariotti, Zenoni, Mariotti) …nella mischia…

Grande Staffetta made in Malonno 100%, l’unica delle 5: i fratelli Mariotti Raffaele e Gabriele per aprire e chiudere , nel mezzo si getta nella mischia il magrissimo Zenoni, ormai lanciato dopo l’esordio nel Piz-tri Vertikal. I ragazzi si faranno onore ne siamo certi, e si divertiranno. PRONOSTICO: obiettivo prime 120

FORZA US MALONNO MOUNTAIN RUNNING TEAM

l'Architetto delle Salite, Luca Mariotti

l’Architetto delle Salite, Luca Mariotti

grande Us Malonno ai mondiali master di corsa in montagna. Luca Malgarida è 9° assoluto !!

Edizione molto ben organizzata quella dei Campionati Mondiali Master di corsa in montagna in val di Susa. Sul teatro della grande classica “Memorial Partigiani Stellina” , gara storica che ricorda e celebra la mitica battaglia delle Grange Sevine in cui le brigate comandate dal Comandante Laghi spazzarono via i Nazi-Fascisti, si sono disputate in questo week end le gare che hanno eletto i nuovi campioni del mondo nelle varie categorie Master.

US MALONNO MOUNTAIN RUNNING TEAM che era presente con una nutrita pattuglia che ha concluso con il consueto spirito le gare. Bella sorpresa nella categoria M35 con il 9° posto assoluto di Luca Malgarida, davvero un risultato degno di nota che conferma quanto gia di  buono avevamo visto anche al PizTriVertikal. Bravo Luca !

il nostro team dopo la gara ! Grandi !

il nostro team dopo la gara ! Grandi !

 

qui le classifiche complete delle varie gare, cercate i Malonnesi !!