L’Unione Sportiva si porta a casa la coppa Master

IMG-20191028-WA0003

 

Ottimi risultati dal week end di corsa in montagna a Morbegno.

Master

La squadra maschile nella Categoria Master si è infatti piazzata sul gradino più alto del podio portandosi a casa la Coppa di categoria del trofeo Vanoni.

Di carattere anche la prova delle squadre a staffetta che vi avevamo presentato nel precedente articolo. Le squadre A, B e C si sono posizionate rispettivamente 18ª, 29ª, 42ª .

IMG-20191028-WA0002

Basket Malonno: una giornata speciale

Ringraziamo e pubblichiamo l’articolo scritto da Emanuele Venturi in merito alla bella iniziativa di Basket Brescia Leonessa, militante nella serie A italiana di Pallacanestro, alla quale ha partecipato la selezione del settore basket malonnese.

——-‐—————–

“Una giornata speciale”. É la classica affermazione che si fa dopo aver raggiunto un traguardo importante, oppure dopo aver passato una bella giornata, magari anche spensierata, distaccata dai ritmi che la società ci impone e possiamo davvero dire che il nostro caso calza a pennello con i due esempi appena fatti. Domenica 19 Aprile la nostra società sportiva ed in particolare il Centro basket e Minibasket sono stati presentati durante il match di Lega basket Serie A tra la Germani Basket Brescia Leonessa e la Vanoli Cremona tenutosi al Pala Leonessa (il vecchio EIB che era stato il teatro della palla a spicchi tra gli anni 80 e 90).

La presentazione della società rientra nel progetto BBL Youth Generation Program che consente alle società di tutto il territorio bresciano di partecipare ed essere presentate durate le partite casalinghe della Leonessa. L’US Malonno è scesa in campo con 85 unità che comprendevano: atleti dai 5 ai 18 anni, istruttori e dirigenti della società tra cui il Presidente Calzaferri Fabio assieme al segretario Bianchi Lorenzo.

La nostra inoltre è stata una vera e propria “piccola invasione” infatti contando genitori ed accompagnatori abbiamo sfiorato le 200 unità e questo ha permesso di colorare con i nostri colori sociali un intero spicchio del palazzetto. Inutile dire che l’emozione e l’orgoglio di quegli attimi sono stati tanti, ma questo traguardo deve rappresentare anche un nuovo punto di partenza per spronarci a fare sempre meglio.

E. Venturi

—————————-

Seguono alcune foto della giornata. Credits Basket Brescia Leonessa
Basket:Germani Brescia-Vanoli Cremona

Basket: Brescia - Cremona

Basket:Germani Brescia-Vanoli Cremona

US Malonno: è Fabio Calzaferri il nuovo Presidente!

Dopo la serata elettiva del 29 dicembre scorso durante il torneo Natalizio, l’Unione Sportiva Malonno si è radunata in data Lunedi 22 Gennaio 2018 per l’elezione del nuovo direttivo e soprattutto delle 3 cariche istituzionali più importanti:

Il Nuovo Presidente del nostro sodalizio sportivo è Fabio Calzaferri, classe 1983 e quindi “coscritto” dell’uscente Giovanni Ghirardi di cui è da sempre amico e sostenitore.

Un segnale quindi di continuità  sul solco del lavoro improntato in questi 5 anni fa Giovanni, garantito anche dalla conferma di Lorenzo Bianchi  a Segretario, la carica forse più “operativa”.

Bella novità per il ruolo di vice presidente, tocca all’architetto Luca Mariotti, grande atleta del nostro team di mountain running, dare il proprio contributo anche in termini gestionali ed amministrativi per mantenere sempre ad altissimi livelli l’US Malonno.

il nuovo trio: da sinistra Lore Bianchi, il presidente Fabio Calzaferri ed il vice Luca Mariotti

il nuovo trio: da sinistra Lore Bianchi, il presidente Fabio Calzaferri ed il vice Luca Mariotti

Il commento di Malonno-News:

come sapete la nostra testata è vicina e forte sostenitrice dell’US di cui ci sentiamo parte quasi integrante. Ci felicitiamo con Fabio per l’elezione, lui “uomo di fatica” tra i più presenti e assidui da oltre due mandati, saprà sicuramente avere quell’umiltà necessaria ad essere un Presidente giusto e di esempio.

La conferma di Lorenzo era doverosa, perchè pensiamo che sia sotto gli occhi di tutti l’importanza che questo ragazzo di soli 28 anni sta avendo per lo sport malonnese, un impegno incrollabile.

Luca Mariotti è la novità che non ci aspettavamo, cultura e capacità non mancano, speriamo sappia portare novità e visione.

Infine speriamo che sia stata riservata nel direttivo una forte componente femminile, perchè le Donne nell’US hanno sempre contato molto e perchè anche nei recenti grandi eventi si sono dimostrate decisive.

Buon Lavoro a tutti e forza Unione Sportiva Malonno

 

Raduno Piz Tri 2018: ISCRIZIONI APERTE !!!!

SCATTA L’OPERAZIONE PIZ TRI 2018, il grande raduno dell’US Malonno tocca il traguardo della 25^ edizione e la “montagna dei malonnesi” è davvero pronta per accogliere tutti nel migliore dei modi.

Qui trovate tutte le info, il regolamento e la modulistica per iscrivervi. Oltre ad una foto dello stupendo gadget ufficiale (attenzione, dispo limitata ai primi iscritti, siate rapidi quindi !!!)

 

INFO ISCRIZIONI :

MODULO

 

INFO

 

il gadget tecnico 2018

Natalizio 2017/2018: fine della prima fase, si entra nel tabellone finale!!

#roadtofinals per il tradizionale “torneo natalizio”, nella serata di ieri 2 gennaio 2018 si sono concluse le partite della fase a gironi ed i nomi delle magnifiche 8 che si contenderanno la finalissima sono stati ufficializzati.

La prima fase ha visto ancora una volta dominare la squadra detentrice del titolo ormai da 3 anni a questa parte, il Super Depor del patron Daniele Cattaneo ha infilato l’en plein vincendo tutte le sfide del proprio girone ed è doverosamente indicata nei panni, scomodi, di favorita numero uno.

depor-veliro

Ma la concorrenza non mancherà, varie squadre hanno mostrato grande talento e voglia di fare bene, su tutti segnaliamo il King’s Pizza/Ottica Gazzoli, la Macelleria Marcheto ed il Pub la Syesta

Vedremo dunque chi, dopo l’incredibile tripletta del Super Depor, riuscirà ad alzare l’ambito trofeo Memorial Graziano Mora ed entrare nell’albo d’oro della kermesse natalizia.

ECCO L’ATTESO TABELLONE FINALE:

TBELLONE 2017-18 NATALIZIO

L’US Malonno conquista le ardenne! La coppia Manzi-Pelamatti regala spettacolo

 

Sono le fangose e nebbiose foreste  di Hussigny Godbrange (Hussigny-Little-Italy) a scrivere l’epilogo trionfale della stagione 2017 dell’US Malonno Mountain Running Team. La trasferta francese regala ai nostri colori un en-plein entusiasmante ed agli amici della piccola località ai confini col Lussemburgo gemellata con il FlettaTRAIL non è rimasto altro da fare se non applaudire la grande impresa.

logon

Sui 25 km da correre su un terreno ai limiti dell’impraticabile , in pieno spirito “battle of Bulge”, la vittoria non è sfuggita al capitano della squadra di running del Malonno EMANUELE MANZI, annunciato a suon di post e comunicati dall’organizzazione il quarantenne Comasco trapiantato a Temù ha riscritto la storia della manifestazione andando a polverizzare il vecchio record dell’eroe locale Benoit Marcolini che aveva fermato le lancette lo scorso anno su 1h55’56″, per Manzi ieri sera sono bastati 1h52′ per domare il fango e le tenebre.

pela manzi

Ma non finisce qui perché piazziamo sul podio anche un secondo atleta, e chi altri se non l’esplosivo Stefano Pelamatti, all’ennesimo risultato degno di nota della sua fantastica stagione, in cui ha nettamente compiuto il salto di qualità grazie al lavoro ed agli allenamenti svolti con Emanuele. Lui come tutti gli altri elementi del Team Agonistico dell’US Malonno hanno compiuto qualcosa di eccezionale in questo 2017.

team runners

Da segnalare anche il 12° posto di un ottimo Lorenzo Bianchi che completa cosi la trionfale spedizione che si è avvalsa anche della presenza di altri atleti ed accompagnatori come Michele Zenoni, Matteo Calzaferri, Augusto Calzaferri, Gianfranco Biasini, Lorenzo Tisi, Laura Moranda, Federica Lela e Fedrica Piloni.

 

class

 

US Malonno Mountain Running Team vola nella top-10 nazionale !

Lo squadrone

Lo squadrone

Domenica 22 Ottobre 2017 è una data che rimarrà a suo modo nella storia del sodalizio sportivo malonnese. La squadra maschile assoluta di Corsa in Montagna è infatti entrata nella top ten nazionale di specialità a staffetta.

E’ accaduto ieri in bassa Valtellina, a Morbegno, nel corso del prestigioso e storico Trofeo Vanoni, che festeggiava ieri la 60^ edizione ed ospitava i campionti assoluti e master maschili e femminili di corsa in montagna a staffetta.

Pelamàt

Pelamàt

Dinanzi ad un pubblico incredibile di quasi 10’000 persone il team del presidente Ghirardi ha schierato 5 staffette, tutte agli ordini del team manager Gabriele Bianchi e trascinate dall’esperienza del capitano storico Stefano Bianchi e dalla classe del nuovo Capitano Emanuele Manzi.

La staffetta su cui i riflettori erano maggiormente puntati era la “squadra A” che schierava Stefano Pelamatti in 1^ frazione, Luca Malgarida in 2^ ed appunto Lele Manzi in 3^.

Prima frazione vissuta in attesa sulla prima salita dove Pelamatti era grintoso ma poco efficace e doveva attendere lo scollinamento ad Arzo per dare il via ad una rimonta che lo portava al primo cambio con il crono, per lui record, di 33’33″.

Toccava quindi a Malgarida, visibilmente emozionato, andare a caccia di altri secondi preziosi. Al suo esordio nella classica delle “foglie morte” Morbegnese , lo scalatore per antonomasia del nostro team dimostrava davvero tutto il proprio valore chiudendo con un ottimo 33’59″ e lasciando quindi ancora il discorso molto aperto in vista dell’ultima frazione dove finalmente schieravamo il nostro “asso” Lele Manzi.

Malgarida

Malgarida

Con sapiente tattica il capitano andava a passare alcuni avversari e poi a mettere nel mirino niente poco di meno che la Corrintime e l’Atletica Valli Bergamasche B, facendo gara con Martin Dematteis e Max Zanaboni e riuscendo addirittura a passarli entrambi prima che nel finale il gemello riuscisse con un gran numero a staccare noi ed a riprendere e passare i Falchi Lecco e l’AS Valchiese.

Chiudiamo 13esimi assoluti ed all’8° posto nel campionato italiano. Tanto per farvi capire un anno fa, con un livello molto più basso visto che non si trattava di prova di campionato italiano, ci eravamo classificati 19esimi con 1h43’24″ complessivi mentre ieri come detto il Team A chiudeva al 13° assoluto con 1h38’31″, quasi 5 minuti in meno !!

Molto bene anche la squadra B che ha avuto sia Roberto Baccanelli che Alessandro Gelmi ampiamente sotto i 35′ (34’13″ e 34’32″) mentre Luca Mariotti ha chiuso in 36’01″ un Vanoni cmq di valore dopo essere stato per tutta la stagione uno dei migliori del team sulle prove lunghe.

Anche la squadra Master si è ben difesa, segnaliamo in particolare il solito eroico Giacomo Calufetti, classe 1962, anche ieri a battagliare ed autore di un eloquente 37’24″

Un bilancio dunque altamente positivo, che conferma la grande crescita generale della squadra ed è il coronamento di un anno di impegno di tutta la dirigenza che, lo ricordiamo, sta soprattutto investendo sui giovanissimi con la mountain running school.

FORZA US MALONNO

 

qui le classifiche:

Individuali

Staffette

 

 

Trofeo Vanoni 2016: missione compiuta per un grande US Malonno !!

Una vera impresa per il trio composto da Pelamatti, Baccanelli e Gelmi, impreziosita anche dal fatto che i compagni della squadra “B”, Brunelli, Sorteni e Mariotti, arrivano davvero poco distanti, protagonisti anche loro di una grande prova che li ha issati fino al 25° posto, a meno di due minuti di distacco.

STEFANO PELAMATTI impegnato nella salita di ieri al Vanoni

STEFANO PELAMATTI impegnato nella salita di ieri al Vanoni – Foto Lore Bianchi

[Read more...]

#MOUNTAINRUNNING: ecco i team US Malonno per il Trofeo Vanoni !

Domenica si corre in Valtellina il prestigioso Trofeo Ezio Vanoni di Morbegno, una grande classica, l’unica gara più anziana della nostra, un appuntamento da non perdere.

loca-vano

Il cosiddetto “Mondiale delle Foglie Morte” cosi denominato perché si corre in pieno autunno, è una esplosiva gara a staffette in cui ciascun atleta del terzetto deve compiere un giro dello spettacolare percorso che dal centro di Morbegno porta alla località Arzo e poi di nuovo in Corso Vanoni dopo una discesa da dinamite assoluta col famoso “salto del muro” nella parte centrale.

Pubblico delle grandissime occasioni come sempre quello annunciato sul tracciato Morbegnese, e L’ US Malonno del Presidente Giovanni Ghirardi che sarà presente in forze.

Il nostro amico e campione Lele Manzi, che segue gli allenamenti dei ragazzi, ha dato alcune dritte e sulla base di queste la commissione Running del direttivo US ha diramato le convocazioni per questo grande appuntamento come segue:

comvocazione-1 convocazione-2

Ben 6 squadre dunque , ripartite per valore e stato di forma e con un occhio alle categorie. Ci presentiamo nel salotto buono della Bassa Valtellina con una pattuglia di staffette decisamente completa laddove, inutile negarlo, le squadre A e B sono quelle su cui puntiamo le maggiori fiches di piazzamento.

COSI NEL 2015:

Lo scorso anno erano oltre 140 le staffette al via, 431 gli individuali giunti al traguardo, tra loro tanti atleti a difesa dei nostri colori.

Nell’analisi dei risultati della passata stagione spicca su tutti il fantascientifico 29° posto assoluto di Stefano Pelamatti nella classifica parziale della discesa: 9’50″ per scendere da Arzo al Traguardo, volando letteralmente (alla fine prese solo 1’02″ dal mostruoso Alex Baldaccini, recordman del percorso e vincitore dell’assoluta individuale). Nei parziali di sola salita invece lo scorso anno il migliore è stato Luca Mariotti, con un egregio 69° posto assoluto (su 431) ed un crono di 24’28″. Il migliore nella classifica generale, sommando salita e discesa, per l’US Malonno 2015, è stato Roberto Baccanelli, salita da 24’32″, discesa da 10’03″ per un 34’35″ finale che gli valse il 57° posto generale.

Stefano Pelamatti, Malon downhill legend

Stefano Pelamatti, Malon downhill legend

Ma è a staffetta che dobbiamo naturalmente ragionare, e l’obiettivo per tutti è allora quello di spingere la bandiera BiancoBlu dell’Unione Sportiva Malonno più in alto del 24° posto (su 143 staffette) ottenuto dalla squadra A lo scorso anno, composta da Roberto Baccanelli, Andrea Sorteni e Luca Mariotti. Anche la squadra B si comportò bene, 31° posto con Simone Brunelli, Stefano Pelamatti e Marco Gulberti, lo stesso team che abbiamo presentato anche nella prima uscita del 2016 a staffetta, nella torrida giornata di Leffe (giornata indimenticabile sotto molto punti di vista).

ma ecco i link dove andare a studiarsi le classifiche di 12 mesi fa.

Intertempi salita-discesa 2015 Vanoni

Individuale assoluta 2015 Vanoni

Generale Staffette 2015 Vanoni

MISSIONE VANONI 2016

Passiamo ora ad un analisi delle squadre che schieriamo quest’anno:

US Malonno A (Pelamatti, Baccanelli, Gelmi) ..la fantasia al potere con gli Amici-Nemici in missione.

Squadrone clamoroso che già fa sognare Malonno, la completezza tecnica di Baccanelli, che partirà in 2^ frazione, è l’ideale trait d’union per i nostri due campioni: Stefano Pelamatti e Alessandro Gelmi. I due sono protagonisti ormai da 3 anni di sfide infuocate su tutti i percorsi della valle, dove sportivamente si scannano fino all’ultima goccia di sangue, ma quando sono stati chiamati a portare punti preziosi alla causa della squadra hanno sempre risposto presente, ambedue sono molto migliorati in salita e continuano ed essere dei discesisti fenomenali. PRONOSTICO: abbiamo in mano una staffetta potenzialmente da 34’20 x 3 che sarebbe 1h43′, lo scorso anno con 1h46’47″ eravamo 24esimi…vogliamo sognare la top-20,  forza ragazzi !

Sandrino Gelmi, il miglior crono Malonnese del Fletta Trail

Sandrino Gelmi, il miglior crono Malonnese del Fletta Trail

 

US Malonno B (Brunelli, Mariotti, Sorteni)… i gemelli della 30trail e lo scalatore.

Squadra solida come poche, capace di esplodere nella grande giornata cosi come di implodere nella gara sbagliata. Dipenderà molto, forse tutto, da come approccerà la gara l’alpino Brunelli. Il biondo di Vione ha risolto i suoi malanni fisici ed ha concluso l’estate con un grande piazzamento alla 30trail di Pontedilegno. Corre in 1^ frazione, quella psicologicamente più tranquilla e che lui predilige, se sta bene è capace di un 36′ basso che sarebbe oro colato. Il rebus è in 2^ frazione dove serve un’impresa da vero Grimpeur a Luca Mariotti, che già lo scorso anno ci regalò un super crono fino ad Arzo ma che poi accusò nella discesa finale, 36′ alto quest’anno non è ammissibile, forza Luca! Chiude in 3^ frazione Andrea Sorteni, lui vincitore della 30trail 2016 e capace sulle distanze brevi di buoni exploit. Lo scorso anno corse 35’39″ al Vanoni, serve la replica. PRONOSTICO: 36’10″ MEDIATO PER 3, METTIAMO LA FIRMA.

Brunelli e Sorteni dopo la trionfale 30trail 2016

Brunelli e Sorteni dopo la trionfale 30trail 2016

US Malonno C (Calufetti, Salvadori, Cicci)… i vecchi Leoni ruggiranno tra i castagni…

Squadra amarcord con The King Calufetti in 1^ frazione a fare il diavolo a quattro sulla salita e Lino Cicci a dare la rifinitura di fino in 3^ frazione. Ambedue sono da 37/38′ e allora si può sognare la grande giornata nella categoria Master se salvatori farà una gara accorta ma solida. PRONOSTICO: The king da 37′ basso con salita spettacolo, varrà solo questo il prezzo del viaggio a Morbegno.

Giacomo Calufetti, The King

Giacomo Calufetti, The King

US Malonno D (Maffessoli, Pasinetti, Bonomelli)… Maghi’ de corsa..

Squadra di Maghi’ che regalerà la solita grande verve ed impegno, Pasinetti in 2^ garantirà un buon recupero per concludere una staffetta tranquilla. PRONOSTICO: mistero

US Malonno E (Mariotti, Zenoni, Mariotti) …nella mischia…

Grande Staffetta made in Malonno 100%, l’unica delle 5: i fratelli Mariotti Raffaele e Gabriele per aprire e chiudere , nel mezzo si getta nella mischia il magrissimo Zenoni, ormai lanciato dopo l’esordio nel Piz-tri Vertikal. I ragazzi si faranno onore ne siamo certi, e si divertiranno. PRONOSTICO: obiettivo prime 120

FORZA US MALONNO MOUNTAIN RUNNING TEAM

l'Architetto delle Salite, Luca Mariotti

l’Architetto delle Salite, Luca Mariotti