LAVORI PUBBLICI: nuove tribune campo sportivo

Sono iniziati i lavori per la costruzione delle nuove tribune del campo sportivo comunale.   Fot...

FREESTYLE MUSIC 2014

IL PESSIMO TEMPO DI QUEST'ANNO ROVINA L'ENNESIMO EVENTO DELLA STAGIONE ESTIVA MALONNESE      

MARCADENTI: strada chiusa per crollo

La strada di accesso alla località di Marcadenti, raggiungibile superando la frazione di Landò, è st...

PALESTRA "TOP GYM" MALONNO: SI RIPARTE !

    La palestra TOP GYM apre lunedì 1 Settembre Novità di quest'anno apertura al MATTINO con...

JUS PLANTANDI: grande iniziativa....da non perdere davvero !

Mi permetto questa volta di sottolineare la qualità e la particolarità della proposta di Jus Plantan...

CASE SPARSE: mostra a Berlino, Malonno è protagonista

Where is the familiar? Malonno seeks for a sister city A cura di Marta Ferretti con Fatima Bianchi...

SONICO: PIOVE SUL BAGNATO

SONICO: PIOVE SUL BAGNATO il meteo fa ancora disastri, case allagate e famiglie evacuate    (ph...

FlettaTRAIL® 2014 : Bernard Dematteis ed Elisa Desco cuori forti nella tempesta

Spettacolo epico al FlettaTRAIL® trofeo Memorial Bianchi che celebrava oggi a Malonno in alta Valle ...

FlettaTRAIL® 2014 : LA SFIDA DEGLI ATLETI US MALONNO !

Ok le superstar, ok i campioni, ma l'attesa è grande anche per la rinnovata squadra dell'Unione Spor...

CLAMOROSO AL FlettaTRAIL 2014: CI SARANNO ANCHE I GEMELLI!

Con il consueto colpaccio dell’ultim’ora l’US Malonno conferma la presenza allo start del FlettaTrai...

ORRORE E VERGOGNA !!!

E' ACCADUTO IN VALLECAMONICA A BRENO, IN TRE MASSACRANO UN CANE DAVANTI AGLI OCCHI DI UN RAGAZZO (CO...

FlettaTrail® 2014 : carte in tavola, ed è subito POKER D’ASSI !

Si entra nella settimana del FlettaTrail®, nel “PAESE DELLA CORSA IN MONTAGNA” fervono i preparativi...

Concerto in Campàs

Un’ottima iniziativa è andata in scena nella mattinata di domenica scorsa (27 Luglio).     Sveg...

#FlettaTrail2014 : novità ed eventi a go go !! partecipa anche tu con la tua CONTRADA !!

Come promesso l'US Malonno sta lavorando davvero intensamente per organizzare un super evento il pro...

#FlettaTrail2014 : partito il conto alla rovescia, ecco le prime info pratiche

La data del 3 agosto si avvicina sempre più, da questa settimana anche Malonno-News come di consueto...

CASE SPARSE: appuntamenti malonnesi da non perdere

  La residenza artistica di Case Sparse sta per concludersi anche quest’anno. Gli artisti sono stat...

PROGETTO CASE SPARSE: Mercoledi 2 Luglio presentazione della 2^ parte

La seconda edizione di "Case Sparse", la prosecuzione del viaggio intrapreso lo scorso anno con la b...

Con il calcetto natalizio che a Malonno ogni anno riscuote grande successo, Malonno-News ha deciso di dare un occhio più attento a questa disciplina sportiva. E chi meglio di uno dei migliori interpreti locali del calcetto poteva darci una mano? Eros ha seguito per noi i recenti campionati europei, quello che segue è un breve reportage....

 


EURO FUTSAL 2012 - di Eros Gelmi

 

 


Si sono svolti in Croazia dal 31 Gennaio al 11 Febbraio gli europei di calcio a 5. A contendersi il titolo di campione d’Europa e succedere alla Spagna, c’erano 12 squadre suddivise in 4 gironi da 3. I quarti di finale del torneo sono stati tra Croazia – Ucraina,  Spagna – Romania,  Russia – Serbia e Portogallo - Italia con le successive semifinali tra Croazia e Russia e Spagna Italia.


Gli azzurri cercano di continuare la tradizione che li vuole sempre nelle prime 4 squadre del torneo esclusa l’ultima edizione dove sono usciti ai quarti.
La nazionale italiana dopo aver superato i proprio girone ha affrontato il Portogallo in un quarto di finale molto equilibrato, giocato a viso aperto e a tratti giocato veramente molto bene. Con il primo tempo chiusosi ancora sullo 0a0, le squadre hanno movimentato la partita nel secondo tempo, con il, primo vantaggio azzurro arrivato grazie ad un autorete lusitana e con il pareggio poco dopo del forte Riccardinho su un regalo della difesa italiana. Dopo aver ritrovato il vantaggio con Saad, l’Italia è riuscita a difendersi alla grande e, sfruttando la porta vuota (dovuta al portiere in movimento del Portogallo) che cercava di raggiungere il pareggio Patias ha firmato il terzo gol azzurro, chiudendo definitivamente il conto. La semifinale è la partita delle partite Spagna-Italia. Le due squadre si sono già affrontate in una finale europea(2007) persa dagli azzurri 3-1 e in una mondiale (2004) sempre persa per 2-1. Basta questo per spiegare la forza delle due squadre.

Le formazioni. Italia che scende in campo con Mammarella in porta Forte, Romano, Fortino, Saad,  Spagna che schiera Luis Amado in porta Torras, Kike, Rafa Usin, Alemao  universali.

La partita è subito vibrante con le due squadre che cercano la via del gol senza riuscirci. La prima occasione è per la Spagna che scheggia il palo con Torras. Poco dopo è Mammarella a salvare l’Italia con una grande parata. Al 6’ minuto la Spagna passa: da una rimessa laterale Aicardo sfrutta al meglio un velo di Miguelin e trafigge sul primo palo Mammarella con un piattone sinistro. L’italia cerca di reagire con Patias e Forte che vanno vicini al gol, finisce il primo tempo con la Spagna in vantaggio.
Nella ripresa la Spagna si fa apprezzare con un azione tutta di prima che li porta vicinissimi al gol, ma gli azzurri non si fanno intimorire e continuano a giocare. A metà tempo Patias viene falciato da dietro al limite dell’area, ma gli arbitri non concedono il fallo, annullando così una buona occasione.
Il quintetto di coach Menichelli cerca in tutti i modi di impensierire Luis Amado senza  nessun risultato. Infatti da qui alla fine la Spagna si mangia di tutto e di più, colpisce un palo due traverse e va a sbattere più volte contro il miglior portiere dell’europeo. Negli ultimi tre minuti gli azzurri cercano il tutto per tutto con il portiere in movimento, che però porta solo un ad tiro ravvicinato di Vampeta.

 


L’Italia esce a testa altissima da questo europeo con la consapevolezza che con questo gruppo giovane si potrà fare bene al  mondiale tailandese che si svolgerà tra qualche mese.
Nella finalina l’Italia affronta i padroni di casa delle Croazia. La partita non ha storia fin dall’inizio, con gli azzurri che vanno in vantaggio dopo pochi minuti con Saad. Il primo tempo finisce 1-0 per noi. Nella ripresa Il quintetto italiano raddoppia con Honorio, che firma il suo primo gol del torneo. Nella ripresa la Croazia tenta il tutto per tutto con il portiere in movimento, che aveva dato buoni frutti in semifinale con la Russia, ma dopo aver accorciato le distanze con Grcic deve arrendersi a Mammarella che approfitta della porta vuota per segnare il gol del 3a1, coronando così un magnifico europeo.
Nella finalissima la Spagna ha la meglio sulla Russia per 3a1 dopo i tempi supplementari. Un risultato prevedibile visto lo score degli iberici (imbattuti dal 2005 con 105 vittorie consecutive), che però ha visto la Russia dar del filo da torcere ai tricampioni spagnoli fino all’extra time dove sono crollati.

 

 

 

FOTO PRESE DAL SITO UFFICIALE http://www.uefa.com/futsaleuro/index.html